Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

GLI STATI UNITI PROVANO A METTERE ALLE STRETTE L'EUROPA: NON FATE AFFARI CON LA RUSSIA


Commentando gli accordi bilaterali tra Russia e Cipro firmati la scorsa settimana, Marie Harf, la vice portavoce del dipartimento di stato USA (quella che vorrebbe trovare un lavoro dignitoso per i tagliagole dell’Isis) , ha avvertito i partner europei esortandoli ad astenersi dal fare affari con la Russia a causa del suo presunto ruolo nella crisi ucraina.
La signora Harf non sembra aver recepito (ma probabilmente non è colpa sua, non tutti posseggono certe doti) il pur semplice messaggio del Cremlino Russia, Cremlino a Kerry: su Putin pressioni e sanzioni non funzionano
“Siamo stati chiari che questo non è il momento per il solito business con la Russia“, ha detto la Harf lunedì, durante una conferenza stampa. “Abbiamo sottolineato con i nostri alleati e partner europei l’importanza dell’unità nel mettere sotto pressione la Russia per fermare il conflitto in Ucraina orientale. Questo è certamente qualcosa che ci sta molto a cuore.” (Traduzione = se trasgredite ve ne pentirete)
Russia e Cipro hanno firmato nove documenti sulla cooperazione, tra cui accordi militari, navali e antiterrorismo durante la visita del presidente di Cipro Nicos Anastasiades a Mosca.
I Ministri degli Esteri dei due paesi hanno inoltre concordato un programma di cooperazione nei settori della scienza, dell’educazione e della cultura per il periodo 2015-2018, così come un piano di collaborazione contro il traffico di droga.
Anastasiades ha spiegato che tutti gli stati membri dell’Unione europea (UE) , senza eccezioni, hanno sperimentato già abbastanza l’effetto nefasto delle sanzioni occidentali contro la Russia.

Fonte:http://www.imolaoggi.it/2015/03/03/gli-usa-minacciano-leuropa-non-fate-affari-con-la-russia/


Copyright © 2010 - 2015. All rights reserved

Commenti

Post più popolari