IL PRESIDENTE RUSSO ANNUNCIA LA FINE DELLA CRISI ECONOMICA IN RUSSIA


MOSCA - Il presidente russo Vladimir Putin mostra ottimismo: ''La fase più grave, il picco della crisi economica, per la Russia è passato, ma a causa dei prezzi del petrolio particolarmente bassi, potrebbe essere necessaria una correzione del bilancio per il 2016'' ha dichiarato Putin, rispondendo alla domanda con cui è stata aperta la conferenza stampa di fine anno del presidente russo. Le previsioni di bilancio al momento, ha ricordato il capo del Cremlino, si basano sul barile a 50 dollari, ma ''oggi 50 dollari è un prezzo molto ottimistico, ora siamo a 38 dollari e forse dovremo rivedere ancora le nostre previsioni''. Come sottolineato dallo stesso Putin, l'economia Russia è estremamente dipendente dal settore energetico. Non affrettatevi a fare correzioni, ha detto Putin, ma ''il governo si prepara a qualsiasi scenario e sviluppo della situazione.'' In particolare, potrebbe avere una forte accelerazione la realizzazione dei gasdotti per fornire metano alla Cina, con la quale è stato siglato un accordo di fornitura del valore di oltre 400 miliardi di dollari.


Fonte:http://www.ilnord.it/i-2552_PUTIN_RUSSIA_CRISI_FINITA

Commenti