Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

LA MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE RUSSA E' ANCORA PRONTA A VOTARE PUTIN


MOSCA - La maggioranza dei cittadini russi ha intenzione di votare, nel senso di recarsi alle urne, alle elezioni per la Duma di Stato in programma il prossimo settembre. E ben il 69% è pronto a votare per il partito del presidente Vladimir Putin, Russia Unita. E' quello che emerge da un sondaggio del centro indipendente Levada, che ha intervistato 1.600 persone in 48 regioni del Paese tra il 20 e il 23 novembre, secondo rigorosi criteri statistici dei sondaggi d'opinione. In particolare, il 17% dei cittadini intervistati voterà senza alcun dubbio alle elezioni per la Camera bassa del parlamento, il 30% lo farà con grande probabilità; il 28% invece non e' sicuro di andare a votare, ma non lo esclude, mentre solo il 10% sicuramente non andrà al seggio elettorale. Dopo il partito Russia Unita, quello che prenderebbe più voti - secondo i cittadini intervistati - è il Partito Comunista (tra il 10 e il 15% delle preferenze) seguito dal Partito democratico liberale (5-8%) mentre Russia Giusta potrebbe contare sul 2-4% delle preferenze. L'altissima percentuale di elettori pronti a votare per il partito di Putin era già stata confermata da precedenti sondaggi indipendenti. Il consenso per il presidente russo non mai stato così alto come ora.

Fonte:http://www.ilnord.it/i-2502_SONDAGGIO_69_VOTERA_PUTIN

Commenti

Post più popolari