Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

RUSSIA: L'UNIONE EURASIATICA HA GRANDI POTENZIALITA' DI ESPANSIONE


L'Unione economica eurasiatica (EAEU) è un'associazione di integrazione piuttosto attraente e ha grandi potenzialità di espansione, afferma il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in un'intervista per il numero uno documentario dedicato al presidente kazako Nursultan Nazarbayev.
La nuova associazione di integrazione - la EAEU - ha iniziato ad operare il 1 ° gennaio 2015.
Russia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Armenia fanno parte del EAEU.
I presidenti russi, bielorussi e kazaki hanno tenuto la riunione finale a fine dicembre 2014, il processo per stabilire l'EAEU.
"Gli sforzi dei presidenti di Russia, Kazakistan e Bielorussia hanno giocato una gran parte nella costituzione del EAEU", ha detto Lavrov. "Il fatto che questo risultato è stato positivo è confermato dalle adesioni di Armenia e Kirghizistan all'Unione. Sono convinto che questa è ben lungi dall'essere la composizione completa dei membri dell'EAEU."
"Questo è stato un molto duro lavoro che è partito dalla creazione dell'unione doganale e si è conclusa con la formazione dello spazio economico comune e infine l'EAEU", ha detto il ministro.
"E 'stato difficile trovare un accordo con migliaia e migliaia di posizioni di regolazione delle tariffe comuni, procedure doganali, le posizioni che garantiscono il mercato di massima apertura e rimozione della maggior parte delle barriere per il movimento di beni, servizi, capitali, lavoratori e persone in generale. Tuttavia, tale lavoro è stato completato, " lui ha detto.
Lavrov ha ricordato che l'EAEU è in funzione dal 1 ° gennaio 2015. Ha detto che la costituzione dell'associazione di integrazione è il risultato di "un lavoro molto teso e seria basato sulla circostanza oggettiva che l'ex Unione Sovietica era un unico complesso economico."
"Dopo la desovietizzazione delle ex repubbliche sovietiche, quando l'Unione Sovietica cessò di esistere, la Bielorussia, il Kazakistan e la Federazione Russa erano probabilmente più di altri pronti, in condizioni di economia di mercato, di utilizzare al massimo i vantaggi del complesso economico unico che è rimasto in forma di legami economici, un'unica infrastruttura e molti altri componenti della vita economica ", ha detto il ministro degli Esteri russo.
"Ci accusano che è il tentativo della Russia di ricreare sia l'impero o l'Unione Sovietica", Lavrov ha continuato a dire.
"Ma queste sono tutte dichiarazioni inutili, perché se un ricercatore serio si prese la briga in cerca di esso nelle fonti internet o altre informazioni, era noto che nel 1994 Nursultan Nazarbayev, alla lettura di una conferenza presso l'Università Lomonosov Moscow State, prima ha avanzato l'idea di promuovere l'integrazione economica eurasiatica e consecutivamente difesa ", ha detto.
"E lo ha fatto non solo dalle posizioni del 1994, ma ogni volta, in ogni fase della sua promozione, ha preso in considerazione le nuove cose che stanno avvenendo nell'economia globale, le finanze e processi di integrazione", ha detto Lavrov.
"Tutti coloro che noi ei nostri partner accusano di ricreare qualcosa imperiale sullo spazio post-sovietico, probabilmente deliberatamente ignorano il fatto che l'integrazione è diventata la chiamata dei tempi in tutto il mondo, su scala globale", ha detto. "Tutti i continenti sono stati coinvolti dai processi di integrazione."
Il capo della diplomazia russa ha detto che "i processi dovrebbero essere aperti, come abbiamo fatto nel quadro dell'Unione Economica Eurasiatica [EAEU], e non segreti e dietro le quinte quando si stabilisce una 'squadra di eletti', che è chiuso per tutti gli altri, come i nostri colleghi americani fanno sugli spazi del Pacifico e Atlantico - in collaborazione con l'Unione europea ".


Fonte:http://tass.ru/en/politics/844625

Commenti

Post più popolari