Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

EUROPA: TENDENZE E PREVISIONI PER IL 2016


2015 Tendenze

• I migranti
Il 2015 è stato un anno estremamente difficile per l'Europa: la situazione instabile nel mondo islamico, soprattutto in Siria, ha trasformato il continente europeo in un caos, in cui più di 1 milioni di migranti hanno assaltato l'Europa.

La politica di immigrazione dell'Unione europea respinge, a suo fondamento, ogni forma di identità collettiva.
Questo ha causato l'intensificarsi dei conflitti etnico-sociali. Come risultato di questa migrazione, la politica dell'Unione europea in Europa è cambiata quando è diventata popolata da gruppi etno-sociali dei migranti dal Medio Oriente, che sono infatti portatori di una coscienza islamica arcaica e stabile, che non è conosciuta con la media europea.
I principi esagerati della tolleranza, dei diritti dell'individualismo e del multiculturalismo, richiedono che le élite politiche europee danno ai migranti le libertà massime e non richiedono nulla in cambio. Come risultato di questa politica migratoria nell'Unione europea nel 2015: 1) l'equilibrio tra gli europei autoctoni e i migranti si è spaccato; 2) un gigante polo socio-culturale di una popolazione islamo-araba è stato creato (il fatto della sua esistenza è completamente ignorato dalle incompetenti élite europee liberali, per l'assenza dei criteri di un'identità collettiva nel diritto europeo moderno e politico); 3) il mezzo nutritivo per la creazione delle strutture di islamismo radicale sono stati creati (tra i migranti ci sono membri di gruppi islamici radicali).
Due esempi del modello della "scontro di civiltà" nel 2015 sono stati gli attentati di Parigi nel mese di novembre, e i reati a sfondo sessuale a Colonia. Il "French 9/11" è stata la più grande tragedia di tutta la storia francese, e l'attacco di Parigi è stato uno dei più grandi attacchi di Parigi dalla seconda guerra mondiale.
Il Capodanno a Colonia ha mostrato tutta la differenza nella coscienza di genere tra le culture europee e islamica, e ha dimostrato che esiste una dissonanza cognitiva per quanto riguarda la società islamica , in contrasto con le proprie politiche di genere fluido, che è predominante in Europa.

L'unico paese che è stato veramente in grado di mettere in atto una politica anti-immigrazione era l'Ungheria.
Il primo ministro ungherese, Viktor Orban, aveva praticamente preannunciato l'esplosione sociale nell'UE derivante dall'eccessivo numero di immigrati, e fu il primo tra i leader europei a fare appello a chiudere le frontiere, una solida barriera protetta con il filo spinato è stata eretta alla frontiera, specialmente tra l'Ungheria e la Serbia.
Le modalità di migrazione clandestina in Europa

In molti paesi europei, le posizioni delle politiche anti-immigrazione hanno iniziato a diventare più forti ed hanno causato molte critiche nei confronti delle politiche dell'immigrazione di Bruxelles.

• La crescente della popolarità di partiti di destra


Nel 2015, i partiti di destra in Europa fortunatamente hanno iniziato a guadagnare un crescente numero di voti e popolarità: il Fronte Nazionale in Francia, PEGIDA e Alternativa per la Germania, in Germania, il partito Libertà d'Austria, Lega Nord in Italia.
Il primo turno delle elezioni regionali in Francia ha dimostrato che il Fronte Nazionale è diventato non solo un partito legittimo, ma ha anche ottenuto una maggiore stabilità.
I risultati del primo turno delle elezioni regionali

Questi risultati sono stati scioccanti per entrambe le parti di ala sinistra e destra.
Il ministro socialista francese prime- Manuel Valls ha dichiarato la necessità di creare un fronte unito contro il Fronte Nazionale.
Non è stato ufficialmente creato dopo il 1 ° turno delle elezioni (Sarkozy ha rifiutato di collaborare con le forze di sinistra), ma questo fronte ha funzionato.
Un'alleanza ad hoc è stato avviato dal partito socialista, che hanno ritirato i loro candidati da diverse regioni, dove il Fronte Nazionale ha avuto buoni risultati nel primo turno delle elezioni. Con il ritiro dei loro candidati, il gruppo di persone che hanno votato per il partito socialista, poi votato il partito repubblicano.
Il nemico comune univa la destra a sinistra e liberali.
Il Fronte Nazionale, nonostante i risultati del 2 ° turno, è uno dei più popolari partiti politici in Francia.
I risultati del primo turno hanno mostrato la volontà politica e le preferenze dei francesi.
Il 2 ° round è il risultato di strategie liberali "democratiche", che comprendevano una guerra massiccia mediatica contro Marine Le Pen e il "Fronte Nazionale".
E 'evidente che, se la popolarità del "Fronte Nazionale" cresce costantemente, può influenzare i risultati delle elezioni presidenziali nel 2017.

In Germania, il partito di destra PEGIDA diventa sempre più popolare, più di trenta mila persone hanno partecipato a manifestazioni anti-immigrati PEGIDA.
L'altro partito di destra di centro "Alternativa per la Germania" diventa potente.
Nel 2014, aveva preso circa il 10% nelle elezioni all'Euro-Parlamento.
Il programma politico del partito include una critica liberale dell'egemonia filo-americana di Bruxelles, e ha una dimensione classica di euroscettico.
La popolarità del partito è in aumento in testa, e sarà chiaramente visibile nei risultati delle elezioni regionali di marzo nel 2016.

• l'euroscetticismo

Una delle tendenze del 2015 è stato il rafforzamento dei partiti euroscettici in Europa: Il Fronte Nazionale, l'alternativa per la Germania, il partito Libertà d'Austria, della Lega Nord, l'UKIP, Jobbik, e il Partito del popolo danese.
Il 16 giugno 2015 una coalizione di partiti anti-UE "Europa delle nazioni e della libertà" è stata creata.
Top partiti anti-UE nel 2014

• L'ascesa e la caduta della "sinistra"

Nel 2015, la sinistra aveva guadagnato le posizioni incredibilmente forti (soprattutto in Grecia alla fine di giugno - quando gli eventi "OXI" avevano avuto luogo e la popolarità di Tsipras è stata incredibilmente alta .
Era la prima volta dopo il crollo dell'Unione Sovietica quando le forze di sinistra avevano raggiunto un tale livello di legittimazione.
C'era SYRYZA in Grecia, la crescente popolarità di PODEMOS in Spagna, "Cinque Stelle" movimento in Italia.
Nel 2015 (in particolare l'inizio dell'anno) aveva dimostrato l'incredibile successo della sinistra anti-sistema politico e le forze anti-liberali.
Ma dopo essere arrivato vicino al potere, hanno dimostrato l'impossibilità di proporre un'alternativa alla politica liberale, che era il punto principale delle loro critiche.
Di conseguenza, entro la fine dell'anno, avevano perso la loro influenza politica e la fiducia della gente.
Le speranze non sono state realizzate.

• Regionalismo

Il 2015 è stato un anno per l'aumento del regionalismo in Europa.
La regione, che sta combattendo la più difficile indipendenza è la Catalogna, che si batte per la sua sovranità dalla Spagna.
Nel settembre del 2015, la coalizione di separatisti regionali ha vinto nelle elezioni per il parlamento regionale. (62 posti su 135).
Nel mese di novembre, il parlamento della Catalogna ha accettato la risoluzione di indipendenza della Catalogna dalla Spagna (a seconda della risoluzione, entro 18 mesi la Catalogna si sarebbe resa indipendente dalla Spagna, nel corso di questi 18 mesi verranno create le strutture di governo necessarie di un nuovo stato in Catalogna e una nuova costituzione sarà scritta).
L'altra regione europea con l'attività secessionista, in lotta per la sua indipendenza, è la Scozia.
Ma alla fine i risultati del referendum nel 2014 in Scozia, hanno mostrato che il 55% del popolo scozzese preferisce rimanere una parte del Regno Unito.
In Italia, il partito "Lega Nord", dal 1994, ha combattuto per l'indipendenza delle regioni del nord da quelle del sud.
Uno degli esempi di tendenze regionaliste erano i risultati delle elezioni regionali francesi, dove i nazionalisti corsi in Corsica hanno guadagnato terreno.

• Il controllo crescente della NATO in Europa: caso del Montenegro

Al 2 dicembre, il Montenegro ha ricevuto un invito ufficiale ad aderire alla NATO.
Il percorso per l'adesione alla NATO è effettuato dal filo-americano primo ministro del Montenegro, Milo Djukanovich, che è ben noto per il suo rapporto con la comunità penale internazionale, in particolare con la mafia italiana.
La possibilità di aderire al blocco NATO ha provocato una serie di proteste anti-Djukanovich nella capitale del Montenegro. Ma nonostante le proteste di massa, Djukanovich non ha fermato il processo di adesione alla NATO blocco, ignorando le preferenze della gente.

• 2015: i risultati
Il 2015 ha portato la possibilità di una guerra civile in Europa ancora di più, i conflitti interni e le contraddizioni sono diventate affilate, la quantità di dissenso internazionale è aumentata, la scissione tra interessi della gente e degli interessi europei élites politiche 'ampliato.
l'Europa si avvicinava all'inizio di una guerra civile.

Previsione 2016

Migranti in Europa: "scontro di civiltà"

La politica degli immigrati dell'Unione europea non cambierà i suoi fondamenti (principio di tolleranza). La quantità di immigrati solo continuerà ad aumentare.
Nel 2016, il dissenso internazionale diventerà più diffuso.
Gli attivisti di gruppi radicali islamici cercheranno di fare nuovi attacchi terroristici, possibilmente con l'uso di armi biologiche.
L'Europa lentamente scenderà nel caos e si avvicinerà all'inizio di una guerra civile.
La realizzazione di uno scenario SIRIA in Europa è possibile.

• La crescita della popolarità delle forze di destra anti-sistema

Nel 2016, il sistema di destra dei partiti europei diventeranno sempre più forte.
Il primo turno delle elezioni regionali ha evidenziato che il Fronte Nazionale divenne non solo il partito legittimo, ma ha anche ottenuto un maggiore valore legale ed è diventato un vero e proprio concorrente per entrambi i socialisti e repubblicani.
Le forze liberali pro-sistema sia a destra e a sinistra irrobustiranno la guerra politica contro Marine Le Pen e si uniranno in un blocco anti-Fronte Nazionale.
Questa coalizione farà di tutto per screditare il Fronte nazionale prima delle elezioni presidenziali del 2017.
E 'evidente che il Fronte Nazionale nel 2016 sarà prese in considerazione da parte delle élite politiche francesi come una minaccia per il sistema liberale.
Allo stesso tempo, il Fronte Nazionale cercherà di unire i migliori lati del programma economico di sinistra e la politica di destra (conservatorismo, anti-immigrazione, tradizionalismo).
Il partito repubblicano cercherà di diventare popolare con l'ordine del giorno anti-migrazione.
In Germania si prevede la crescita della popolarità di PEGIDA nonché la crescita della "Alternativa per la Germania".
L '"Alternativa per la Germania" può forse segnare una vittoria in diverse regioni della Germania durante la marcia delle elezioni regionali del 2016.
L'umore politico della politica tedesca porterà verso l'euroscetticismo e il nazionalismo.
In Italia si prevede il crescente sviluppo della popolarità per il partito "Lega Nord", che cercherà di trovare un modo di collaborazione con Berlusconi.
Si prevede anche il consolidamento di partiti di destra. La popolarità di Salvini sarà alta, soprattutto a causa della sua posizione anti-americana e filo-russa.
La sua influenza aumenterà nelle regioni meridionali d'Italia.
In Polonia, le tendenze di destra liberal-conservatori domineranno (il partito Piattaforma Civica), In Ungheria il consolidamento dei poteri di destra è previsto insieme con l'ulteriore rafforzamento dei movimenti nazionalisti (come Jobbik).

• Euroscetticismo

L'umore euroscettico non si fermerà. La politica di immigrazione dell'Unione europea ha dimostrato l'impossibilità di regolare i conflitti inter-civiltà, e fatti simili agli attacchi terroristici di Parigi e la tendenza ai reati sessuali da parte degli immigrati come a Colonia è possibile. (Probabile)
Nel mese di febbraio 2016, il Regno Unito rivederà le condizioni della sua adesione con l'Unione europea (la revisione dell'euro come unica moneta in UE, il declino della partecipazione ai programmi di aiuto finanziario per i paesi della zona euro, la diminuzione della eccessiva regolamentazione degli aspetti economici da parte dell'Unione europea, la revisione nel campo degli aiuti ai migranti).
Un referendum sull'adesione all'Unione europea sarà realizzato entro la fine del 2017.
Il governo italiano sarà in equilibrio tra la politica di Bruxelles e gli interessi economici adeguati (l'eliminazione parziale delle sanzioni contro la Russia).
Le tendenze euroscettiche saranno fissate dai partiti di destra conservatori.
L'UE rapidamente perderà la fiducia e l'influenza politica.

• La crisi di forze di sinistra

Il greco primo ministro Alexis Tsipras ed il suo governo di sinistra non saranno in grado di risolvere i problemi economici e sociali della Grecia.
Tsipras non può più essere un vero politico di sinistra, non è in grado di tenere alle sue promesse della campagna elettorale e di fornire per il sistema sociale.
Nell'attuale situazione economica difficile, sotto stretta supervisione di Bruxelles, le idee di sinistra non possono essere realizzate.
L'insoddisfazione crescente con le forze di sinistra causeranno un sacco di proteste su larga scala in Grecia.
Allo stesso tempo, durante la perdita della legittimità dei partiti di sinistra, la posizione delle parti di destra diventeranno più forti.
Il fenomeno interessante è che i partiti di destra in Grecia e per di più in Europa sfrutteranno il programma economico a sinistra (è possibile che Alba Dorata comincerà a diventare più di sinistra nella sua dottrina economica).
In Europa nel 2016, molti partiti di destra diventeranno di sinistra nel loro programma economico.
Il modello rigido di dividere le parti in ala destra e sinistra non riuscirà.
"Oggi, la divisione in Francia - non è la scissione tra i partiti politici a destra ea sinistra, ma è la scissione tra patrioti e mondialisti", ha detto Marine Le Pen, 13 dicembre 2015, in un discorso dopo l'annuncio dei risultati del secondo turno delle elezioni."

• Regionalismo

Gli stati d'animo separatisti in Europa diventeranno più forti. La lotta attiva per l'indipendenza sarà tenuto da Catalogna, la Corsica, e anche la Scozia.

• la NATO e i suoi tentativi di rafforzamento delle sue posizioni in Europa

La NATO continuerà la sua politica di rafforzamento del suo controllo nel continente europeo.
La possibile alleanza montenegrina con la NATO avrà un ruolo simbolico per il popolo montenegrino: sarà simboleggiare una sorta di pressione sulla coscienza storica della nazione.
La maggior parte delle persone montenegrino ricordano ancora il bombardamento della Jugoslavia nel 1999.
La violenta giunzione del Montenegro al blocco NATO è stato fatto dalla NATO per rompere la mentalità dei montenegrini, con la creazione di una sorta di sindrome di Stoccolma e preparare l'ulteriore unione di Serbia al blocco NATO.

• 2016: il trend principale

La tendenza principale nel 2016 sarà l'inizio di una guerra civile in Europa.
I problemi politici interni e conflitti aumenteranno fino al capolinea.
La rottura tra le élite politiche liberali e le nazioni europee si ingrandirà.
La velocità e la portata degli eventi aumenteranno (tra i quali, atti terroristici, omicidi, ecc.); Siamo in grado di prevedere la data in cui una guerra civile in Europa inizierà se possiamo analizzare la velocità e la portata degli eventi europei nel 2016.




Fonte:http://katehon.com/article/europe-trends-and-forecasts-2016

Commenti

Post più popolari