Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

L'AUSTRIA PRENDERA' MISURE CONCRETE PER ARGINARE IL FLUSSO DI IMMIGRATI ALLE FRONTIERE


Le autorità austriache prenderanno misure concrete per difendere i confini statali dall'eccessivo afflusso di migranti nel corso di una prossima riunione del governo federale nel corso della settimana, annuncia il ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz.
"La riunione del governo federale, dedicato alla questione dei profughi, avrà luogo il 20 gennaio, e presumo che saranno prese misure concrete. Per quanto riguarda me personalmente, è ovvio che se non vi è una soluzione europea [alla crisi dei migranti], paesi come l'Austria hanno l'obbligo di adottare misure nazionali ", ha detto ai giornalisti Kurz.
Secondo Kurz, l'Austria ha ricevuto circa 90.000 richieste di asilo nel 2015, che è tre volte più del solito, e la situazione nel 2016 non dovrà essere la stessa.
Secondo il ministro, ci sono paesi dell'Unione europea che vogliono che i flussi di migranti si trasferiscano in Europa centrale il più velocemente possibile.
"... Tuttavia, ci sono anche stati come la Germania, l'Austria e la Svezia, che non sono d'accordo con questa situazione, e dobbiamo fare di tutto per ridurre questi flussi [di migranti]", ha sottolineato Kurz.
Secondo il capo della diplomazia austriaca, l'ospitalità e la politica di apertura non è la soluzione alla crisi dei rifugiati, e se non è possibile fermare i migranti alle frontiere esterne dell'UE, devono essere fatte alle frontiere nazionali dei paesi.
L'Europa sta ancora affrontando una grave crisi di rifugiati, in quanto centinaia di migliaia di richiedenti asilo provenienti da paesi teatro di conflitti in Nord Africa, Medio Oriente, Asia centrale e meridionale tentano di sfuggire alla povertà e alla violenza nei loro paesi d'origine.
L'agenzia delle frontiere dell'UE Frontex ha rilevato che 1,55 milioni hanno attraversato illegalmente le frontiere al corso del 2015.


Fonte:http://sputniknews.com/asia/20160118/1033322048/austrian-government-border-security-measures.html

Commenti

Post più popolari