Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IL PRESIDENTE AMERICANO CLASSIFICA FEDERAZIONE RUSSA E REPUBBLICA CINESE COME "MINACCE"


Il Pentagono intende riorientare la spesa di bilancio destinata alla difesa per coprire quelle che il segretario alla Difesa Ashton Carter considera le principali emergenze che gli Stati Uniti sono chiamati ad affrontare, minacce per il paese maggiori di quella rappresentata dai gruppi estremisti quali lo Stato Islamico: gli interventi militari russi aldilà dei suoi confini e i progressi tecnologici e militari di Mosca e Pechino.
A scriverne è oggi il Washington Post, citando funzionari che anticipano le proposte di bilancio del Pentagono per l'anno fiscale 2017. I progressi russi e cinesi in materia di innovazione militare ''impongono una competizione che dovrà essere affrontata nel prossimo decennio'', ha dichiarato un alto funzionario della Difesa citato dal giornale. Circa la metà dei nuovi investimenti che Carter si appresta a proporre è legato a ciò che viene vista come una crescente minaccia da parte di Mosca, dove il presidente russo Vladimir Putin ha dimostrato la sua volontà di far ricorso alle proprie forze militari, dall'Ucraina alla Siria.
Se approvato dal Congresso, il piano di spesa quadruplicherà i fondi destinati a sostenere la presenza militare americana in Europa nell'ambito di un'iniziativa voluta da Obama sulla scia della mossa russa in Ucraina nel 2014.

Fonte:http://www.ilnord.it/i-2860_OBAMA_RUSSIACINA_MINACCE

Commenti

Post più popolari