Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

GIAPPONE: LA CALDERA DI SAKURAJIMA PREPARA UN FUTURO GRANDE EVENTO ERUTTIVO


Uno dei vulcani più attivi del Giappone potrebbe essere vicino a una grande eruzione, minacciando la sicurezza di centinaia di migliaia di abitanti di una città vicina,dimostra un nuovo studio.
Un team di esperti, tra cui il dottor James Hickey presso l'Università di Exeter, ha sviluppato tecniche di avanguardia per mappare il naturale 'sistema magmatico' di Sakurajima, sulla punta sud-ovest del paese dell'Asia orientale, scoprendo un vasto giacimento di magma in crescita.
Il giacimento magmatico potrebbe portare il vulcano a ripetere la sua eruzione mortale del 1914, che ha ucciso 58 persone e ha causato vaste inondazioni nella città di Kagoshima vicina - ora soprannominata la 'Napoli orientale'.
Il team crede che l'innovativo studio potrebbe contribuire a migliorare la previsione dell'eruzione e valutazione dei pericoli dei vulcani di tutto il mondo, fornendo un sistema di allarme avanzato per potenziali eruzioni.
Lo studio cardine è stato pubblicato sulla rivista scientifica, Scientific Reports, 13 Settembre 2016.
Il Dr James Hickey, autore principale dello studio e che è ora presso la Scuola Camborne delle miniere, a Penryn Campus di Exeter ha detto: "Quello che abbiamo scoperto non è proprio come il magma fluisce nella camera magmatica, ma quanto grande questa sta diventando.
Il team internazionale di scienziati si è concentrato sullo studio intorno alla caldera Aira - un grande, cratere sommerso causato dalla violenta esplosione e il successivo crollo di un giacimento di magma voluminoso.
Questo vasto cratere agisce come una zona di stoccaggio id magma che alimenta il vicino vulcano Sakurajima, uno dei vulcani più attivi dell'isola con piccole, eruzioni localizzate che si verificano quasi ogni giorno.
Il team, che comprendeva esperti dell'Università di Bristol ed il Sakurajima vulcano Research Centre in Giappone, ha studiato la deformazione superficiale dentro e intorno alla caldera e sul vulcano.
Grazie alla combinazione di recenti misure di deformazione GPS con altri dati geofisici e modelli avanzati di computer 3D, il team sono stati in grado di ricostruire il sistema di magma sotto la caldera.
Lo studio ha mostrato che il vulcano è alimentato con circa 14 milioni di metri cubi di magma ogni anno - che equivale volte per circa tre e mezza del volume del Wembley Stadium.

Fondamentalmente, la ricerca indica anche il magma viene fornita al sistema ad un ritmo più veloce di quello che può essere rilasciato attraverso regolari, piccole eruzioni dal vulcano Sakurajima.
Il team crede che questo eccessivo accumulo di magma può indicare vi è una crescente possibilità di una eruzione più grande.
Il Dr Hickey, che ha effettuato la ricerca, presso l'Università di Bristol, ha aggiunto: ".L'eruzione 1914 misurava a circa 1,5 km cubi di volume - un evento di massa. Dai nostri dati pensiamo che ci vorrebbero circa 130 anni perché il vulcano possa raggiungere la stessa quantità di magma per un'altra eruzione di dimensioni simili - il che significa che siamo a circa 25 anni di distanza ".
"Per identificare un lasso di tempo durante il quale possiamo vedere un aumento del livello di attività al vulcano i nostri colleghi del centro di ricerca del vulcano Sakurajima potranno pianificare di conseguenza. ".

Fonte:ttps://www.sciencedaily.com/releases/2016/09/160913095901.html

Commenti

Post più popolari