Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IL REPUBBLICANO DONALD TRUMP METTE E NUDO L'INCOMPETENTE POLITICA DI HILLARY CLINTON E BARACK OBAMA


Il candidato repubblicano alla presidenza Usa Donald Trump ha espresso cordoglio per le vittime degli attentati di New York, New Jersey e Minnesota, attaccando le politiche di sicurezza della rivale democratica Hillary Clinton e del presidente Barack Obama.
"Sotto la guida di Obama e Clinton, gli americani hanno sperimentato più attacchi in patria che vittorie all'estero. È tempo di cambiare. Gli attacchi di sabato hanno dimostrato il fallimento delle politiche di Obama e Hillary Clinton. Farò tornare l'America al sicuro! Sono terribili gli attentati avvenuti a New York, in New Jersey e in Minnesota questo fine settimana. Il pensiero va alle vittime, alle loro famiglie e a tutti gli americani! Dobbiamo essere forti", ha Trump o in una serie di tweet in serata.

Fonte:http://it.sputniknews.com/politica/20160919/3382684/usa-trump-obama-clinton.html

Commenti