QUANDO I DATI DEL WWF SONO FALSI: IL TASSO DI MORTALITA' DA INQUINAMENTO IN RUSSIA

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha fissato il tasso di mortalità in Russia da un aumento dell'inquinamento atmosferico tre o quattro volte superiore a quello che effettivamente è a causa di un metodo di calcolo sbagliato, afferma il capo del World Wide Fund for Nature (WWF) del Russia's Climate and Energy Program.

Recentemente hanno rilasciato le loro statistiche per quanto riguarda l'impatto dell'inquinamento atmosferico sulla salute delle persone, dicendo che il 92 per cento della popolazione mondiale viveva in luoghi in cui gli indicatori di inquinamento atmosferico hanno superato il livello di sicurezza.
"Il rapporto (OMS) contiene dati su morti premature causate da inquinamento atmosferico, e l'indicatore per la Russia è troppo alto, è esagerato da tre o quattro volte. Secondo il rapporto, circa 120.000 persone [muoiono in Russia ogni anno a causa dell'aria inquinamento], però, il dato più rilevante è tre-quattro volte inferiore. Tuttavia, non dobbiamo dormire sugli allori ", ha detto Alexei Kokorin RIA Novosti.
Secondo Kokorin, questa imprecisione è collegata con il metodo di calcolo del WHO. L'OMS ha elaborato i dati da circa 3.000 siti in cui sono stati misurati i livelli di inquinamento dell'aria e l'ha applicato a tutta la popolazione della Russia.
Secondo il rapporto dell'OMS, nel 2012 circa 6,5 ​​milioni di morti (11,6 per cento di tutti i decessi a livello mondiale) sono stati collegati sia l'inquinamento dell'aria interna ed esterna.
Paesi a basso e medio reddito soffrono di più da morti connesse con l'inquinamento dell'aria, con il 90 per cento di tali decessi registrati lì, la relazione della organizzazione ha detto.
Dati ovviamente da prendere con le pinze.


Fonte:https://sputniknews.com/environment/20160928/1045795770/air-pollution-russia-who-wwf.html

Commenti