VETTERANO SCRITTORE FINLANDESE METTE IN GUARDIA L'OCCIDENTE RIGUARDO UNA NUOVA CORTINA DI FERRO

Con le relazioni tra Europa e Russia in rapido deterioramento, tra la diffidenza reciproca e una guerra sanzioni in corso, molti sociologi e lavoratori della cultura hanno espresso timori di una nuova Guerra Fredda. Hannu Salama, uno scrittore di sinistra reduce dalla Finlandia, ha messo in guardia i suoi concittadini contro il disegno di una nuova cortina di ferro contro la Russia.

Quando lo scrittore finlandese Hannu Salama è nato, l'Unione Sovietica esisteva solo ancora. Quando ha compiuto 55 anni, la stragrande parte del vicino orientale divenne noto come la Russia, ma è rimasto grande e potente.
Oggi, all'età di 80 anni, Salama vede che l'Europa in mano a leader incompetenti sta considerando di ri-lanciare di una Guerra Fredda contro la Russia. Questo, a suo parere, è un errore.
"Nonostante il fatto che è abbastanza ovvio, i leader europei non vogliono ammettere che perderanno con l'America e la Cina, superpotenza con forti economie in Occidente e l'Oriente, se non si incontrano con, o, almeno, migliorano le relazioni con la Russia ", ha detto Salama all'emittente nazionale finlandese Yle .
Secondo Salama, l'Europa non potrà mai fare nulla senza la Russia e diventerà un ceppo sterile.
E 'tutto molto semplice da comprendere: una volta che la Russia toglie la valvola del gas, la Polonia e la Germania si bloccano.
L'Unione Europea sta già ritirandosi, ha osservato Salama, citando il successo del referendum del Regno Unito.
Lo scrittore ha suggerito che la Francia e la Germania possono seguire l'esempio, a meno che non stabiliscono relazioni commerciali indipendenti con la Russia.
Inoltre, Salama ha denunciato la rappresentazione ingenua dei media del presidente russo Vladimir Putin come una specie di mostro.
Ha anche chiamato l'ardente critica a Putin "un gregge di pecoroni". Secondo Salama, Putin difende solo gli interessi dello Stato russo, che ha bisogno di un leader forte.
"A proposito, il leader di un paese fa altrettanto In Occidente, vi è una grande scusa: 'Stiamo diffondendo la libertà e la democrazia in tutto il mondo.' Gli Stati Uniti lo utilizzano in ogni momento, anche nelle guerre, combattute nel proprio interesse, " ha sottolineato Salama.
Secondo Salama, una Russia forte è utile solo per la Finlandia e i propri interessi.
"Supponiamo che la Russia cade a pezzi. Migliaia di rifugiati saranno stretti insieme al confine finlandese. Questo è uno dei motivi che voglio che la Russia rimanga un potere forte. Chi altro potrebbe essere in una tale posizione diversa da Putin, che in Finlandia viene ripetutamente dipinto nero come un mostro? " jha chiesto retoricamente Salama.
Sorprendentemente, solo una persona tra l'elite politica finlandese ha ricevuto gli elogi di Salama - il presidente finlandese Sauli Niinistö, che si dice prendere una posizione lungimirante. All'inizio di quest'anno, Niinistö è venuto sotto il fuoco sia i politici finlandesi locali e in tutta la Scandinavia per i suoi contatti "troppo intime" con Vladimir Putin. Salama lodato Niinistö come un "politico finlandese testardo," simile a Paasikivi, Kekkonen e Mannerheim.
Nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale, il presidente finlandese Juho Paasikivi ha istituito una dottrina di neutralità e di relazioni di vicinato con l'Unione Sovietica, che fu poi confermata dal suo successore Urho Kekkonen. Secondo Salama, la missione della Finlandia è di conservare buoni rapporti con l'Occidente, Oriente, Nord e Sud, per i quali il non allineamento è un prerequisito.
Nato a Kouvola, Finlandia meridionale, Hannu Salama è emerso nel 1960 come scrittore della classe operaia.
Nel 1966, è stato condannato per blasfemia per il suo libro "Midsummer Dances". Nonostante il fatto che Salama è stato graziato dal presidente finlandese Urho Kekkonen, tutte le edizioni successive del libro sono state censurati fino al 1990.

Fonte:https://sputniknews.com/art_living/20160923/1045635652/finnish-writer-iron-curtain-russia.html

Commenti