A CALAIS ORA LE MASSE DI EXTRACOMUNITARI INIZIANO AD ATTACCARE GLI AUTOMOBILISTI


Un'eritreo è rimasto ucciso a Calais dopo essere stato investito da automobilista inglese che 'temeva per la sua vita', quando i migranti hanno cercato di obbligare la sua macchina di fermarsi.
L'extracomunitario è morto in ospedale dopo essere stato colpito sulla A16 vicino alla città portuale francese.
Il conducente - che non è stato nominato - ha sterzato a cercare di evitare un certo numero di extracomunitari che cercavano di fermare il traffico in autostrada occupata.
La polizia dice che l'automobilista è stato interrogato come parte di un'indagine sulla morte.
Molti extracomunitari come confermato da numerosi testimoni hanno iniziato a scagliare sassi e rami di alberi, quando è diventato comune il tentativo di salire di nascosto tra i camion diretti verso il Regno Unito tramite traghetti o il tunnel sotto la Manica.
Ci sono più di 10.000 extracomunitari nella zona di Calais e Dunkerque che vogliono entrare illegalmente in Gran Bretagna.
Molti si dirigono verso il lato della A16 giorno e notte, e cercaano di salire a bordo dei veicoli.
C'è stato un aumento degli attacchi nelle ultime settimane, con la polizia e funzionari del governo locale che hanno addirittura avvertito gli automobilisti di bloccare le porte delle auto.

Fonte:http://www.dailymail.co.uk/news/article-3830470/Eritrean-migrant-killed-Calais-RUN-car-driven-British-motorist-trying-obstacles-road-slow-traffic.html

Commenti