Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

ESERCITAZIONI MILITARI CONGIUNTE TRA LA REPUBBLICA ARABA D'EGITTO E LA FEDERAZIONE RUSSA


Via alle esercitazioni militari congiunte con l'Egitto per i militari russi per le prime manovre in Africa delle forze di Vladimir Putin. Un'unità di paracadutisti russi si eserciterà, insieme agli egiziani, a "localizzare e distruggere gruppi armati illegali basati nel deserto", come ha spiegato il ministero della Difesa citato dall'agenzia russa Tass. Esercitazioni per altri cinquemila paracadutisti russi sono state fissate da oggi lunedì 3 ottobre ai confini occidentali e nel centro del Paese (dalle basi di Kresty, nella regione di Pskov, e da quella di Ivanovo-Severny, Kostroma e Yaroslav).
E questo è solo uno della lunga serie di passi che Russia ed Egitto faranno insieme. Solo poco tempo fa il presidente egiziano Al Sisi si era recato da Putin, riporta Panorama, sia per il nuovo ruolo assunto da Mosca, sia perché dietro la Fratellanza Musulmana, suo principale nemico, ci sono Stati Uniti e Arabia Saudita. Insomma, i rapporti tra i due Paesi non sono stati così stretti dai tempi di Nasser. Un'alleanza che ha avuto risvolti inaspettati come la collaborazione tra l'esercito israeliano e quello egiziano, fatto senza precedenti, per combattere l'Isis sul Sinai.

Fonte:http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/11982604/vladimir-putin-esercitazioni-militari-egitto-isis.html

Commenti