IL GOVERNO SIRIANO AVVERTE CHE POTREBBE ABBATTERE GLI AEREI TURCHI SUL TERRITORIO SIRIANO

L'operazione "Scudo dell'Eufrate" contro l'Isis è iniziata il 24 agosto.

L'esercito siriano è pronto ad abbattere tutti gli aerei dell'aviazione turca, che violano lo spazio aereo del Paese, si legge in un comunicato del comando dell'esercito del Governo.
"L'esercito siriano e le forze armate sono pronti ad abbattere gli aerei militari della Turchia in tutti modi possibili nel caso in cui violino lo spazio aereo della Siria" è scritto in un comunicato. Il comando dell'esercito siriano inoltre ha accusato Ankara del bombardamento di villaggi a nord di Aleppo. "Il regime di Erdogan è responsabile della morte di 150 civili nei villaggi Kassadzhak, Vardia e Chesja, per gli attacchi aerei" è scritto nel comunicato. In precedenza, i curdi siriani hanno dichiarato che gli aerei dell'aviazione turca per 26 volte sono riusciti a fare irruzione nel nord della Siria, cercando di liberare la città di Al-Shahba e i villaggi circostanti. Il membro dell'opposizione siriana del consiglio democratico, il curdo Reizan Chedu, a sua volta ha detto a Ria Novosti che l'esercito turco copre lo Stato Islamico e altri gruppi armati nel nord della provincia di Aleppo. L'operazione "Scudo dell'Eufrate" contro l'Isis è iniziata il 24 agosto.

Fonte:https://it.sputniknews.com/mondo/201610213525212-damasco-turchia-spazioaereo/

Commenti