IN ARRIVO ECCEZIONALE AFFONDO DI ARIA GELIDA SUL CONTINENTE EUROPEO


Naturalmente, siamo nel mese di Ottobre, quindi ogni paragone con le grandi invasioni fredde del lontano passato è improponibile.
Tuttavia il nostro continente Europeo sta per essere aggredito da un’ondata di freddo e di maltempo che rappresenterà sicuramente un evento raro per questo periodo stagionale di inizio Ottobre, e quello che meraviglia è proprio l’impianto barico di tale situazione meteorologica, più simile alle grandi configurazioni invernali che non a quelle di inizio Autunno.

Le mappe odierne del centro di calcolo europeo ECMWF, nella loro versione Ensamble (EPS), che sono più precise sul lungo termine, mostrano un Polo freddo retrogrado all’attacco dell’Europa Centrale ed Occidentale, che raggiungerà i suoi massimi effetti tra domenica e lunedì prossimi, quando le anomalie termiche dovrebbero essere di 10-12°C al di sotto della norma su gran parte del nostro Continente.
Anche buona parte del nostro Centro Settentrione dovrebbe essere nelle spire dell’ondata di freddo, con l’eccezione del Sud Italia che ne risentirà in modo più marginale.
La retrogressione del Polo Freddo verso l’Europa Occidentale potrebbe innescare una depressione sul Mar Ligure, in grado di apportare, oltre al freddo, anche una sensibile ondata di maltempo sulla nostra Penisola.
Questa situazione rappresenta un classico delle massime ondate di freddo sull’Europa nella stagione invernale, ed anche sulla nostra Penisola.
Simili eventi, come configurazione barica (Anticiclone di blocco sulla Scandinavia e depressione relativa sull’Europa Orientale), sono capitate durante eventi di freddo e di neve di carattere storico, come nel Febbraio del 1991, nel Dicembre 2001, per non parlare dei lontanissimi eventi del 1929 e del 1956.
Nel Gennaio 1985 invece il contributo del freddo sulla nostra Penisola spettò alle Regioni Artiche, ma anche nelle ondate di freddo di Ottobre dei decenni passati si trattò prevalentemente di eventi artici, groenlandesi o anche Scandinavi, ma quasi mai legati a retrogressione di un Polo Freddo da est.
Tuttavia, come detto all’inizio, siamo solo nella prima decade di Ottobre, quindi le isoterme ed il freddo ed il maltempo saranno di altro tipo, ma le temperature sotto la norma, anche di parecchi gradi, dovrebbero rappresentare una costante dei prossimi giorni a partire da giovedì.

Fonte:http://www.freddofili.it/14576-ondata-freddo-maltempo-arrivo-si-ricalcano-le-orme-grandi-invasioni-fredde-del-passato/

Commenti