Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IN INDONESIA PASSA UNA LEGGE PER LA CASTRAZIONE CHIMICA DEI PEDOFILI


La legge è stata elaborata in risposta alla morte di Yuyun, una ragazza di 14 anni che è stata violentata da un gruppo di 14 ragazzi e gli uomini nel mese di aprile nel villaggio di Sumatra di Kasiah Kasubun. Tre giorni dopo fu trovata morta, sanguinante e ferita con le mani legate dietro la schiena.
La notizia per la morte di Yuyun ha scatenato un social campagna mediatica avviata dall'artista Kartika Jahja, la cui comunità Kolektif Betina (The Female Collective), ha iniziato una campagna di viral video con l'hashtag #Nyala untuk Yuyun (Candele a Yuyun) per sensibilizzare e come modo per discutere la violenza sessuale contro le donne.
Jahja ha detto alla BBC Indonesia , "La violenza sessuale è un problema di emergenza in Indonesia, ma la maggior parte delle persone non si preoccupano di essa. Abbiamo bisogno di stare insieme. In caso contrario, non troveremo la via d'uscita." La madre di Yuyun, Yana, ha detto, "Noi non possediamo molto, i nostri figli sono i nostri beni più preziosi," e che "sono quelli per la quale ho lottato per tutta la mia vita." Ha detto che sua figlia era una studente di talento che sperava di diventare un insegnante, un giorno.
La discussione on-line alla fine si trasformò in una protesta a Jakarta al di fuori del palazzo presidenziale.
Ore prima, il presidente indonesiano Joko Widodo ha twittato "Tutti noi piangiamo la tragica partenza di [Yuyun]", aggiungendo, "Arresteremo e puniremo i colpevoli così severamente come potremmo.
Le donne ed i bambini devono essere protetti dalla violenza."
Come risultato, 12 degli aggressori di Yuyun 7 di loro tra i 16-17 anni di età sono stati imprigionati.
Kate Walton, un attivista per i diritti delle donne con sede a Jakarta che registra la morte di donne indonesiane per mano di uomini ha detto che Yuyun, "è in realtà solo una delle 44 donne e ragazze uccise da uomini e ragazzi nei primi quattro mesi del 2016, ma il suo caso è certamente uno dei più brutali ". La Commissione nazionale sulla violenza contro le donne riferisce che, in media, 35 donne in Indonesia subiscono violenza al viso ogni giorno, con il 70% dei casi che coinvolgono partner sessuali o familiari.
Castrare chimicamente i pedofiliè già consentito in sette stati degli Stati Uniti, Russia, Polonia, Turchia e Corea del Sud, ma l'associazione di indonesiana dei medici i suoi membri sono contrari nei confronti di eseguire la procedura, sostenendo che viola il codice deontologico dei medici.

Fonte:https://sputniknews.com/asia/201610161046376918-indonesian-law-chemical-castration-pedophiles/

Commenti

Post più popolari