LA FEDERAZIONE RUSSA STA PER TESTARE IL TEMIBILE SATAN 2

di maggio 2016

La Russia si sta preparando a testare un missile nucleare così potente che potrebbe spazzare via un'area delle dimensioni della Francia.

Il devastante-potente missile intercontinentale balistico (ICBM), che sostituisce una versione precedente nome in codice 'Satan' dalla Nato, è pensato essere il più grande razzo arma-trasporto atomico mai prodotto - in grado di ospitare ben una dozzina di testate all'interno del suo guscio.
I media russi hanno confermato che il razzo potrebbe "cancellare dalla faccia della terra terra, una superficie delle dimensioni del Texas".

Preoccupante, il missile è stato progettato con tecnologia stealth che permette di essere scagliato ad un bersaglio senza essere rilevato dai sistemi radar.
Ha la capacità di viaggiare a velocità che rendono la maggior parte dei sistemi di difesa missilistica inutili.
Sette anni di lavoro, RS-28 Sarmat, come è ufficialmente noto, sarà pronto per i test in estate ed entrerà in servizio nel 2018.
Il giornale russo Zvezda riferisce che il nuovo armamento "determinerà in quale direzione la deterrenza nucleare nel mondo si svilupperà".
Gli esperti della difesa descrvono che Sarmat ha un raggio d'azione di circa 10 mila chilometri - che significa che le capitali europee così come le coste est e ovest degli Stati Uniti sarebbero nel raggio d'azione.

Londra è 2.500 chilometri da Mosca, mentre Washington è 7850 km di distanza.
Il missile Satana è pensato per pesare almeno 100 tonnellate, tra cui un carico di peso fino a 10 tonnellate.
Esso sostituirà una precedente versione di epoca sovietica del missile ICBM conosciuto come R-36M.
Le testate Sarmat sono dotate di tecnologia antimissile avanzata, progettata per sostituire lo scudo missilistico degli Stati Uniti.
I razzi possono essere utilizzati anche come un precisa arma intercontinentale in un conflitto non nucleare.

Fonte:http://www.express.co.uk/news/world/668959/Russia-nuclear-missile-test-Sarmat-Satan-rocket-capable-destroying-France

Commenti