Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

DOPO L'ARRIVO DEL PRESIDENTE DONALD TRUMP AUMENTANO LE POSSIBILITA' DI VITTORIA DI MARINE LE PEN NEL 2017

Durante un'intervista televisiva lo scorso fine settimana con la BBC, la leader francese nazionalista Marine Le Pen ha detto che la vittoria di Donald Trump nelle elezioni degli Stati Uniti "ha reso possibile ciò che era stato in precedenza presentato come impossibile".

Ha descritto risultato il inaspettato di Trump come "una vittoria del popolo contro l'elite" e ha espresso la speranza che una situazione simile potrebbe avvenire alle elezioni presidenziali francesi del prossimo anno.
Le Pen ha anche richiamato un parallelo tra l'elezione degli Stati Uniti e il successo della Brexit in Gran Bretagna, li lodando come parte della crescita di "movimenti patriottici" in Occidente.
Alla domanda circa l'immigrazione, Le Pen ha risposto : "Non abbiamo intenzione di accogliere eventuali maggior numero di persone, fermiamoci, siamo pieni fino all'orlo!" "Sappiamo tutti che, se eletta, e sarà, Le Pen avrà colloqui con l'Unione europea in un modo per ristabilire la sovranità nazionale francese, in termini di economia, le leggi, di bilancio e, naturalmente, il territorio.
La Francia dovrebbe rendersi indipendente decisione sulla sua politica migratoria, "Gaetan Dussausaye, direttore del Fronte Nazionale dei giovani, l'ala giovanile del movimento politico di Le Pen ha porta il Fronte Nazionale.
Se i francesi decidono di diminuire il numero di migranti verso il Paese, Bruxelles non sarebbe in grado di bloccare questa decisione, secondo lui. "Le Pen non è la sola dei politici di destra dai Balcani ai Paesi Bassi, ad aver applaudito l'elezione di Trump di gioia sfrenata e come riconfigurazione radicale del panorama politico . Non solo negli Stati Uniti, ma anche in Europa. Si tratta di vedere come un segno che il loro tempo è finalmente arrivato, e che la politica del nazionalismo accresciuta, contrariamente allo scarso consenso pro-globalizzazione, pro-immigrazione", scrive un articolo sul New York Times.
La vittoria di Trump può dare una spinta positiva alla Le Pen, che è impostata per correre per la presidenza nel 2017 alle elezioni di Francia, afferma un membro ungherese del Parlamento Europeo.
"Sarà una spinta significativa per Marine Le Pen," afferma György Schöpflin, che è anche un membro del partito del governo ungherese Fidesz.
Schöpflin ha aggiunto che la vittoria di Trump, ha presentato "un forte colpo per la portata liberale."
"Si scopre che sempre più persone non sono d'accordo con lui ... E 'l'indicazione che è tempo per l'egemonia liberale di sinistra di ripensare la sua epistemologia," suggerisce Schöpflin.
Per l'establishment politico francese, la vittoria di Trump è stata una sorpresa.
Essa ha stimolato la campagna elettorale nel paese, dove vi è la mancanza di leader carismatici, e la popolarità del leader uscente Francois Hollande è estremamente bassa, e probabilmente inesistente.
Secondo un recente sondaggio dell'Istituto Francese dell'Opinione Pubblica Studies (SFOP), l'85 per cento dei francesi non vogliono Hollande a correre per il secondo mandato.
La crisi dei migranti, la crisi dell'integrazione europea, nonché una moltitudine di problemi interni hanno gravemente danneggiato la reputazione delle forze politiche tradizionali in molti paesi europei, come la Francia e la Germania, dove i nazionalisti sono stati nettamente in aumento.
"I risultati del referendum Brexit erano inaspettato ma questo è quello che è successo. La vittoria di Trump su Hillary Clinton era anche inaspettato. Così, per esempio, se Le Pen vincesse questo sarebbe parte di quella tendenza dei risultati scioccanti," afferma Fedor Lukyanov, capo della il Presidium del Consiglio russo per la politica estera e della difesa.
Secondo lui, la "tendenza" indica che le forze politiche stanno andando alla deriva dalla cosiddetta "corrente principale centrista".
"Ora, i centri di influenza politica si stanno muovendo verso destra o verso sinistra. E le sinistre vanno veramente a sinistra, ed i diritti diventano veramente giusti.
Questo è una sorta di de-globalizzazione nella politica europea. La Brexit così come la vittoria di Trump hanno fortemente contribuito alla tendenza, "sottolinea l'analista.

Fonte:https://sputniknews.com/politics/201611151047465158-trump-brexit-france-election/

Commenti

Post più popolari