Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

FRANCIA: MASSE DI "RIFUGIATI" FOMENTANO IL CAOS

Una guerra alimentata da masse di extracomunitari è divampata nella violenza per le strade di uno dei quartieri più alla moda di Parigi dove i cosidetti richiedenti asilo si malmenano l'un l'altro a sangue con mazze di legno.

L'area intorno alla stazione della metropolitana di Stalingrad è stata trasformato in un campo di battaglia dalle bande rivali di rifugiati gli uni sugli altri in scene scioccanti di violenza.
I richiedenti asilo che indossano felpe con cappuccio con improvvisate mazze di legno le hanno usate per randellate a vicenda mentre i pedoni sbalorditi guardavano tali scene.
Non è stato immediatamente chiaro che cosa ha scatenato la lotta del mattino, ma le bande rivali sono stati precedentemente coinvolti in risse violente a Calais.
E nonostante la rissa terribile, una manifestazione pro-migranti è stata organizzata quelle stessa sera pochi giorni fa.

Il quartiere, una volta pacifico, a Parigi, era noto per essere una zona popolare per i turisti, che vantava una vivace vita notturna vivace, con ristoranti e bar.
Ma i residenti preoccupati hanno rivelato come è diventata una zona di non andare nelle ultime settimane a seguito della creazione del campo profughi, che ha solo portato ad un'aumento della criminalità e della violenza.
La polizia francese ha provato e fallito in molte occasioni a cancellare tali campi, ma questi semplicemente continuano a tornare e ristabilirsi.
I residenti nel quartiere un tempo popolare affermano che gli occupanti stanno diventando sempre più violenti e pericoloso, con aumento dei casi di aggressioni.
Faisal, un negoziante, ha detto al quotidiano francese Le Figaro che i locali di Stalingrad vivono nella paura, minacciando il futuro della loro attività.
Ha detto: "La puzza di urina, le feci e rifiuti ha fatto di Stalingrad un luogo insalubre per vivere. Il posto è morto - nessuno vuole venire più qui. La gente ha paura di uscire e si blocca.
"Sto facendo a meno di € 60 (£ 53) al giorno. Ancora qualche settimana come questo e andrò in fallimento.
"I francesi sono stati gentili con loro. So che sono disperati, ma il minimo che possono fare è il rispetto della legge e cercare di integrarsi nella società francese ".

Jeanne, un altro residente, ha detto a Le Figaro che le masse di extracomunitari erano diventate sempre più violente verso i locali.
Ha detto: "i migranti strappano gioielli e borse ai passanti - rubano anche il pane. Li ho visti picchiare la gente. "
La polizia ha fatto irruzione nel campo circa 30 volte l'anno scorso.
E' chiaro che la politica dell'accoglienza e della solidarietà si è rivelata solo a danno della cittadinanza.

Fonte:http://www.express.co.uk/news/world/727862/Migrant-crisis-club-wielding-refugees-running-battles-Stalingrad-Metro-Paris

Commenti

Post più popolari