Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IL CREMLINO STA PER LANCIARE UN MASSICCIO ATTACCO AI MERCENARI DELL'ISIS IN SIRIA


I militari russi in Siria hanno finito d’individuare i gruppi terroristici e i loro centri di addestramento, depositi di armi e vie di rifornimento, e Mosca riprenderà i pesanti attacchi aerei ai terroristi, ad Aleppo, nei prossimi giorni, affermava il Ministero della Difesa.
Il sito Gazeta riferiva che l’esercito russo ha schierato numerosi sistemi da ricognizione in Siria, per tale scopo. Un’altra fonte ha detto che i terroristi hanno violato il cessate il fuoco ad Aleppo reclutando ed inviando rinforzi da varie parti del Paese per un nuovo attacco verso Aleppo est.
La fonte, nel frattempo, ha aggiunto che la Russia prevede di lanciare una massiccia campagna aerea per scoraggiare i terroristi intenzionati ad unirsi ai camerati nella parte est di Aleppo, aggiungendo che gli attacchi missilistici lanciati dalle navi russe dal Mar Caspio, lo scorso anno, distrussero decine di obiettivi dei terroristi, “ma questa volta tali attacchi distruggeranno centinaia di basi e posizioni alla periferia di Aleppo in 48-72 ore“.
Eppure, ha detto la fonte, alcun attacco missilistico sarà lanciato su qualsiasi distretto specifico di Aleppo, nel tentativo di evitare vittime tra la popolazione civile usata dai terroristi come scudi umani.
Con osservazioni rilevanti, un parlamentare siriano notava la preparazione di Mosca a qualsiasi opzione militare in Siria, affermando che lo schieramento della flotta russa nel Mar Mediterraneo è un messaggio chiaro ai terroristi e loro mandanti.
“Il dispiegamento delle navi da guerra russe nel Mar Mediterraneo invia un messaggio ai terroristi, Mosca è pronta a qualsiasi opzione militare“, dichiarava Zahir Taraf a FNA, ed ha anche detto che l’invio delle navi da guerra della Flotta russa nelle regioni vicine Siria è la carta vincente nei colloqui politici sulla crisi siriana. La fregata Admiral Grigorovich, armata di missili da crociera Kalibr, lasciava il porto di Sebastopoli per unirsi al gruppo della portaerei in Siria, secondo una fonte militare della Crimea.
Il 15 ottobre, il servizio stampa della Flotta del Nord russa dichiarava che un gruppo di navi da guerra guidato dall’Admiral Kuznetsov, accompagnata dall’incrociatore da battaglia Pjotr Velikij e dai cacciatorpediniere anti-sottomarini Severomorsk e Vitseadmiral Kulakov, veniva inviato nel Mediterraneo per esercitazioni e rafforzare la presenza.








Fonte:https://aurorasito.wordpress.com/2016/11/09/mosca-pronta-a-lanciare-un-devastante-attacco-ai-terroristi/

Commenti