IL DISCORSO DELLO SCERIFFO DELLA CONTEA DI MILAWAUKEE


L'elezione di Donald Trump è stata un enorme ripudio all'odio contro l'America.
Ovvero di tutte quelle cricche di servitori, leccaculo, odiatori di poliziotti e amanti della corruzione che hanno vissuto in paradiso in questi anni di governo
Nella nostra democrazia, il vincitore è ancora celebrato. Ma dopo aver assistito i disordini patetici travestiti da proteste sulle strade della nostra nazione, mi chiedo per quanto tempo che potrebbero durare queste persone.
Avete probabilmente visto sui vostri profili Facebook dei post che rivendicano queste inutili proteste come un trionfo della democrazia, o dei meme che dicono come il "futuro" abbia votato per Hillary Clinton. Una grande percentuale di ragazzi fra i 18 e i 25 anni avrebbe votato per la Clinton.
Sono un poliziotto piuttosto duro, ma un paese gestito da questi gruppetto di auto-proclamati, coccolati, fiocchi di neve petulanti mi fa rabbrividire.
Abbiamo visto cosa succede a questa generazione "ognuno merita un premio", quando il mondo reale, nella forma di una vittoria di Donald Trump, li costringe ad affrontare la realtà.
Sono assolutamente crollati.
Clarke è lo sceriffo della contea di Milwaukee.
Alla faccia del razzismo, si guardi il colore della pelle.

Fonte:http://thehill.com/blogs/pundits-blog/media/306136-sheriff-david-clarke-snowflakes-its-called-an-election-we-won

Commenti