Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IN POLONIA VASTA MANIFESTAZIONE CONTRO L'IMMIGRAZIONE ILLEGALE DALL'AFRICA


Probabilmente nessuno e' al corrente del fatto che alcuni giorni fa migliaia di nazionalisti hanno marciato lungo le strade di Varsavia per opporsi all'immigrazione di massa e la cosa non deve stupire visto che nessun giornale italiano ha riportato questa notizia.
Questa marcia e' avvenuta durante il giorno in cui si celebra l'indipendenza polacca e la cosa non e' casuale visto che l'immigrazione viene vista come una minaccia all'indipendenza dello stato polacco.
I manifestanti si sono ritrovati davanti allo stadio di Varsavia dove ad attenderli e guidarli c'era Witold Tumanovicz il quale ha dichiarato di protestare contro l'immigrazione perche' nessun polacco vuole essere invaso e mai come ora la civilta' occidentale e' minacciata e bisogna lottare per preservarla.
I manifestanti hanno anche protestato contro la legge che di recente ha legalizzato l'aborto e paragonato i legislatori che hanno approvato questa legge ai nazisti visto che anche Hitler a suo tempo legalizzo' l'aborto.
A tale marcia pero' hanno partecipato anche altri movimenti cattolici e antifascisti ma nonostante questi ultimi abbiano tentato di creare disordini non si sono registrati incidenti perche' la polizia ha tenuto i vari gruppi separati.
Qui e' possibile vedere il video di questa marcia che i telegiornali hanno censurato: http://www.express.co.uk/news/world/731500/Polish-nationalists-protest-migrant-crisis-Independence-Day-march-Warsaw
Questa marcia contro l'immigrazione non e' la prima: infatti l'anno scorso un'altra marcia e' stata organizzata per il giorno dell'indipendenza con lo slogan "La Polonia per i polacchi" e vi hanno partecipato centomila persone.
Certo i polacchi vogliono preservare la loro identita' e quindi non sorprende che in Italia questa notizia e' stata censurata perche' al governo Renzi non conviene far sapere agli italiani che ci sono popoli che sono orgogliosi della loro appartenenza etnica e culturale e chiaramente nessun vuole che gli italiani seguano l'esempio polacco.

Fonte:http://www.ilnord.it/c-5090_IN_POLONIA_ENORME_MANIFESTAZIONE_CONTRO_LIMMIGRAZIONE_ISLAMICA_E_AFRICANA_DECINE_DI_MIGLIAIA_SFILANO_A_VARSAVIA

Commenti

Post più popolari