Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

LA FEDERAZIONE RUSSA E' DIVENTATA DI NUOVO UN CENTRO DI GRAVITA' PER L'EUROPA

L'influenza dell'UE sulla sua periferia orientale si è dissolta. Fino a poco tempo l'UE era usata per essere un centro di gravità per molti paesi dell'Europa orientale, ora questo centro si sta spostando verso la Russia, conferma il giornalista tedesco Frank Nienhuysen.

Per un lungo periodo di tempo l'Unione Europea ha esercitato una forte attrazione gravitazionale sui paesi dell'Europa orientale, tedesca dichiara il commentatore Frank Nienhuysen, aggiungendo che negli ultimi tempi la situazione è drasticamente cambiata.
Secondo Nienhuysen, uno spostamento di forze si svolge in questa parte d'Europa. "Fino ad ora l'Unione Europea è stata una sorta di aspirapolvere politico in Europa orientale. Ha assorbito gli stati ad uno ad uno, quando era potente", scrive il giornalista tedesco nel suo articolo per la Süddeutsche Zeitung.
"Tuttavia, la Russia ha di nuovo guadagnato terreno nella sua competizione con l'Unione Europea" sottolinea.
Secondo il commentatore tedesco, Mosca sta riguadagnando dall'eredità sovietica, con i suoi vecchi legami con l'ex blocco dell'Europa orientale.
La Russia sta rafforzando le sue relazioni con i paesi dei Balcani, sottolinea Nienhuysen, riferendosi ai progetti energetici ambiziosi della Russia nella regione e le esercitazioni militari con la slava Fratellanza 2016 che ha riunito serbi, unità militari bielorusse e russi il prossimo autunno.
L'esercito serbo ha anche tenuto l'esercizio di volo tattico BAR-2016 insieme con i loro omologhi russi questo ottobre.
Il giornalista tedesco ha anche espresso la sua profonda preoccupazione per l'esito delle elezioni presidenziali bulgare e moldavi che hanno provocato la vittoria per due candidati filo-russi.
"In Bulgaria, un socialista che stava conducendo una campagna per l'abolizione delle sanzioni UE contro la Russia vince la presidenza Nella Repubblica di Moldova, il nuovo capo di Stato sta spingendo per un cambiamento più radicale: spostarsi lontano dalla UE e svoltare nell'Unione Economica Eurasiatica, un'alleanza di ex repubbliche sovietiche, " sottolinea Nienhuysen sottolinea, avvertendo che" l'influenza di Mosca in Europa è in crescita ".
In effetti, l'esito delle elezioni presidenziali in Bulgaria e Moldavia ha colpito la costituzione UE sotto tale influenza.
Tuttavia, non è certo colpa della Russia che Bruxelles sta perdendo la sua competenza tra gli europei dell'Est.
Bogdan Bezpalko, vice capo del Centro per gli Studi ucraino presso l'Università Statale di Mosca, ha suggerito che gli stati dell'Europa orientale sono diventati disinteressati con l'idea di "euro-integrazione", che si è trasformata in una "sorta di religione. "
Al contrario, vogliono riprendere normali relazioni e pragmatiche con i loro vicini, ha sottolineato l'analista.
Da parte sua, il parlamentare russo Franz Klintsevich ha sottolineato che la politica di sanzioni dell'UE contro la Russia ha fallito in Europa orientale, aggiungendosi all'insoddisfazione per Bruxelles. Alexander Safonov dell'Istituto di Slavistica presso l'Accademia Russa delle Scienze (RAS) fa eco a Klintsevich. "La Bulgaria ha subito grandi perdite economiche dalle restrizioni". "Per la Bulgaria, la Russia è sempre stata un importante partner commerciale e un partner che ha contribuito a risolvere una serie di questioni regionali bulgare".
Safonov presume che la Bulgaria può stabilire relazioni più strette con la Russia, nello stesso modo come hanno fatto la Serbia o in Ungheria.
Inutile dire che Mosca ha accolto di chiedere una maggiore cooperazione da parte dei vincitori delle elezioni presidenziali in Bulgaria e Moldavia.
"Siamo rimasti colpiti da alcune delle dichiarazioni, che mostrano la volontà di lavorare sulla normalizzazione delle relazioni con gli altri Paesi, compreso il nostro," ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.
Il nocciolo della questione è che l'establishment politico della UE e degli Stati Uniti è apertamente contrarui alla Russia, osserva Klintsevich in un'intervista.
Ha citato la recente dichiarazione fatta da Federica Mogherini, l'attuale Alto rappresentante dell'Unione Europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, dopo la vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti. Mogherini ha sottolineato che "la posizione di principio " dell'UE sulle sanzioni anti-russe non aveva intenzione di cambiare "indipendentemente dalle possibili cambiamenti nelle politiche degli altri."
Secondo il parlamentare russo, è un segnale "preoccupante".
Klintsevich ha accennato alla possibilità che i politici europei che hanno scommesso sulla retorica anti-Russia in vista delle elezioni presidenziali del 2017 e parlamentari in Europa possono eventualmente affrontare lo stesso risultato come Hillary Clinton. Gli europei ordinari sono vittime dirette dalle politiche anti-russe dell'UE, ha sottolineato.
"La retorica delle minacce e diktat verso la Russia è inaccettabile, e la vita ha dimostrato che l'UE e gli Stati Uniti non hanno risolto il problema", ha sottolineato Klintsevich.

Fonte:https://sputniknews.com/politics/201611171047547063-russia-eu-eastern-europe/

Commenti