LA TURCHIA DECIDE DI ENTRARE NELL'UNIONE ECONOMICA EURASIATICA


La vittoria di Trump nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti ha fissato tutti i processi che si verificano nel mondo dell'economia e della politica.
Proprio per questo motivo, Mikhail Khazin, il fondatore e capo del Fondo russo Mikhail Khazin Economic Research, ha ritenuto possibile informare FINEKO / abc.az che la Turchia ha preso la decisione di entrare nell'Unione Economica Eurasiatica.
"L'annuncio ufficiale circa la decisione sarà difficilmente fatto fino a quando l'Unione europea continua con il mercato aperto per la Turchia. Questa decisione sarà dichiarato quando l'UE inizierà a chiudere il suo mercato o semplicemente scomparirà finalmente come mercato comune. Perché la Turchia volta le spalle alle sue relazioni con l'UE con le proprie mani? Hanno capito che questa risorsa è finita, ma farà una mossa esattamente nel momento in cui il EurAsEC sarà matura per questo. Questo è assolutamente un approccio razionale e appropriato ", ha dichiarato Khazin.
Egli fa notare che un piccolo paese può avere mercati esteri solo se è parte di un'alleanza più grande, e per questo motivo la Turchia, un Paese piuttosto grande, ha davvero voluto aderire all'UE, ma il Paese non era ivi ammesso.
"I turchi hanno legami storici con il mercato russo (il nucleo dell'Unione Eurasiatica) o con un tale numero di suoi cittadini nella Federazione Russa, come gli azeri, ma posso assicurare che in 5 anni il loro numero in Russia può superare il tasso di immigrati provenienti dall'Azerbaijan. Inoltre, i turchi, così come gli azeri, stanno adattandosi Russia abbastanza facilmente, " ha sottolineato Khazin.
Egli stima che l'Unione Eurasiatica sarà inevitabilmente aderita da Giappone e Corea, ma l'Iran manterrà legami esclusivamente associati con EurAsEC.


Fonte:http://abc.az/eng/news/100069.html

Commenti