Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

LA TURCHIA NON VUOLE PIU' L'ALLEANZA CON WASHINGTON


A Washington finisce 35° Conferenza americano-turca, i temi principali della quale sono la cooperazione economica, militare, energetica, così come la sicurezza informatica.
Personalità
La Turchia è stata rappresentata per lo più da americani di origine turca, o dei turchi, che hanno un business e che vivono negli Stati Uniti. Tra i rappresentanti delle autorità del paese sono presenti l'ambasciatore turco negli Stati Uniti Serdar Kilic e il vice primo ministro Mehmet Şimşek.
Mehmet Şimşek servito come ministro delle Finanze nel governo guidato da Ahmed Davutoglu, presumibilmente, lui è coinvolto nell'organizzazione di tentato colpo di stato. Egli ha la cittadinanza britannica, 7 anni ha vissuto a Londra e 6 a New York. Secondo Foreign Policy, nel 2013 Şimşek è entrato nella lista delle 500 persone più influenti al mondo, che parla dei suoi rapporti con Washington.
Temi principali

E 'ovvio che l'economia e l'energia della Turchia non raggiungeranno i risultati reali senza la partecipazione della Russia. Pertanto, durante la Conferenza c’era presentazione delle località turistiche turche. Sui cambiamenti significativi a causa del flusso di turisti americani loro non possono contare a causa della distanza.
Pertanto, l'attenzione è stata concentrata sulla cooperazione militare.
Cooperazione militare
In particolare, è stata discussa la "riforma aggressiva" delle forze armate turche, dopo il colpo di stato, i programmi futuri e esistenti di cooperazione militare, dove "ci sono problemi che richiedono l'illuminazione, la consapevolezza e la risoluzione per la continuazione della crescita". Inoltre, sono state prese in considerazione le nuove varianti di cooperazione militare.
Un ex comandante in capo della NATO in Europa, James Jones, ha fatto una presentazione sull'importanza della NATO, che, tuttavia, non ha sentito nessuno dei vertici militari della Turchia.
E’ interessante che in questo momento il capo di Stato Maggiore turco Hulusi Akar ha fatto una visita improvvisa a Mosca, dove lui e il suo omologo russo Valery Gerasimov hanno discusso argomenti simili nelle relazioni russo-turche.


Fonte:http://katehon.com/it/article/ankara-non-vuole-piu-vuole-ascoltare-washington

Commenti

Post più popolari