Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

STATI UNITI: ORGANIZZAZIONI CRIMINALI FOMENTANO UN'ONDATA DI VIOLENZA

Dopo la vittoria di Donald Trump, è chiaro che lo scenario sulla politica americana cambierà radicalmente, nel frattempo tuttavia la classe sociale che ha beneficiato delle politiche della presidenza di Barack Obama e molte altre minoranze sociali che hanno sostenuto Hillary Clinton durante la corsa alla Casa Bianca, comprese alcune organizzazioni criminali sotto falso nome, non si sono rassegnate a quanto deciso dalla maggioranza degli americani è in preda alla furia hanno iniziato a fomentare un'ondata di criminalità.
Proteste di questo tipo avvennero anche dopo la rielezione di George W. Bush nel 2005, tuttavia quella che si sta assistendo ora è un'altra generazione erede di otto anni della politica di Barack Obama, cresciuta in un America molto degradata dall'aumento del traffico di droga all'interno delle città e dall'aumento degli immigrati illegali, chiaramente questo ha portato a terreno fertile per la radicalizzazione di organizzazioni criminali nelle grandi città sommate alle bande che si contendono i territori nella maggior parte delle città, compresa New York.
Di conseguenza è piuttosto chiaro che le organizzazioni criminali nel terrore di predere il loro monopolio economico con il ritorno dei Repubblicani al governo stanno pagando manodopera a basso prezzo tra i reietti della società, molto probabilmente gente che vive di poco e in povertà, che assommandosi alle proteste legittime, vanno ad aggregarsi formando gruppi sempre più numerosi e violenti.
Manifestazioni non sempre pacifiche, dove si sono registrati almeno un centinaio di arresti tra i manifestanti. A New York la polizia ha arrestato trenta persone che manifestavano davanti alla Trump Tower. Lo stesso è accaduto a Los Angeles, a Chicago, e in tutto il resto del Paese.
Una fetta di queste proteste è di fatto fomentata e finanziata ad arte da alcune associazioni molto potenti e influenti che fanno parte degli ambienti “estremi” e progressisti americani.
Tali organizzazioni sono pericolose quanto il terrorismo in Europa nel 2015 e spesso tanto radicate nel sistema sociale da essere una sorta di falsa copia della mafia ma con altri obiettivi.
Spesso riescono ad espandere i loro interessi e affari in altri Paesi sono il termine di Organizzazionio Non Governative, con il sottotitolo di proteggere i Diritti Umani, tuttavia una di queste nel 2014 riuscì a radicarsi tanto efficacemente nel sistema e pagare una sufficiente manodopera a basso costo da portare un'ondata di violenza contro il legittimo governo ucraino e portarlo così ad un colpo di stato, quanto avvenne in seguito fu l'instaurazione di un regime dittatoriale in Ucraina che represse le proteste nel sud-est contro le popolazioni a maggioranza russe con una massiccia carneficina da parte dell'esercito.
Morirono a migliaia sotto il fuoco ucraino mentre si difendevano, nel contempo il nuovo regime accusò la Russia di responsabilità nella crisi e appoggiato dall'Unione Europea e dall'America di Barack Obama riuscirono a imporre una serie di restrizioni economiche contro l'economia russa, con scarso risultato ma riuscendo appena a rallentarla.
Quanto sta avvenendo in diverse città americane e alcune delle proteste più violente sono proprio a causa di queste organizzazioni criminali sotto falso nome.

Si vede come per fomentare tali proteste vengano addirittura pubblicati degli annunci di lavoro a basso costo che non richiedono esperienza e con tanto di recapito telefonico.
Chiaramente tali organizzazioni sanno già come organizzarsi con queste cose, di conseguenza è chiaro che hanno già fatto tali cose in passato.
Non sorprende che nella Federazione Russa e nella Repubblica Cinese molte ONG note in questo genere di azioni siano state messe al bando oppure siano state applicate delle leggi severe per tenere sotto controllo le loro attività.
Nonostante le lamentele da parte di alcuni governi occidentali e altre ONG, un rappresentante del Ministero della Pubblica Sicurezza Cinese (MPS) ha detto in una conferenza ai funzionari consolari provenienti da 11 paesi che la legge entrerà in vigore il 1 °gennaio 2017, e non ci sarà nessuna transizione, o 'periodo di grazia' dopo che avrà effetto.
La nuova legge obbliga le Ong straniere di registrarsi presso il MPS e ai dipartimenti di polizia provinciale, se vogliono operare sulla terraferma.
Se vogliono lavorare in Cina temporaneamente, le ONG dovranno collaborare con una organizzazione cinese, e depositare i loro programmi con le MPS o il dipartimento di polizia in quella provincia.
La legge è stata criticata da organizzazioni non governative e governi occidentali, che la reputano una minaccia per il lavoro indipendente delle organizzazioni non governative.
Amnesty International ha dichiarato che la legge "rappresenta una vera minaccia per il lavoro legittimo delle ONG indipendenti e deve essere immediatamente revocata."
La Casa Bianca ha detto che è "profondamente preoccupata" che la nuova legge "sarà una spazio più stretto per la società civile in Cina e limiterà il contatto tra individui e organizzazioni negli Stati Uniti e in Cina." I funzionari cinesi non sono d'accordo, e dicono che la legge sulle ONG ha lo scopo di rafforzare i diritti legali del lavoro straniero ONG in Cina.
"La formulazione di questa legge consentirà alle ONG straniere all'interno della Cina di funzionare in modo più agevole e più ordinato. I diritti legali delle ONG straniere, ai sensi dei regolamenti e la direzione di legge, verrà garantito più sufficiente e favorevole", ha detto Zhang Yong, vice direttore del Comitato per la legge del Congresso della Cina.
Nonostante le critiche, il governo cinese sta portando avanti i suoi piani, compresa la creazione di una banca dati e sito web per la registrazione delle ONG straniere.
Il servizio di migrazione del paese sta anche preparando strutture per elaborare documenti di registrazione forniti dalle ONG internazionali e dei loro dipendenti.
Ad esempio, la sede a Washington National Endowment for Democracy (NED), che afferma di "sostenere la libertà in tutto il mondo," ha fornito milioni di $ 96,52 dal 1983 ad almeno 103 gruppi in Cina. Alcuni di questi gruppi hanno legami con organizzazioni separatiste come il World Uyghur Congress e il Congresso dei giovani tibetani, che il governo cinese condanna come organizzazioni terroristica.
Qualcosa che sta avvenendo anche in America dopo la elezione del nuovo presidente Donald Trump ma che non avrà successo.

Commenti