Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

I LEADER DI BRUXELLES APPROVANO PIANO PER AUMENTARE I FINANZIAMENTI ALL'OCCUPAZIONE MILITARE NATO


I leader di Bruxelles hanno approvato i piani volti a intensificare le spese militari, che hanno detto i funzionari è in parte una risposta alla pressione da parte dell'amministrazione Trump in entrata ad assumersi maggiori responsabilità per la difesa del continente.
Eppure, raggiungere un accordo finale sui dettagli nei prossimi mesi potrebbe essere difficile.
Le divisioni rimangono all'interno del blocco di come un nuovo gruppo d'acquisto alla difesa potrebbe funzionare, come i costi sarebbero divisi e che sarebbero in grado di utilizzare le nuove capacità di difesa che emergono.
Federica Mogherini, capo della politica estera dell'Unione europea, ha detto in un'intervista con il Wall Street Journal che l'Europa sa che "dobbiamo fare di più e meglio" sulle spese militari.
Ha detto che i nuovi piani di difesa del blocco, che comprendono l'istituzione di un club di paesi dell'UE per creare mezzi di difesa comuni, sarebbero più ampia di quanto molti si aspettano attualmente. Si potrebbe rivelarsi un "game-changer" che rafforzi la cooperazione militare transatlantica.
"Questo può essere parte del nuovo approccio transazionale con gli Stati Uniti, perché [il presidente eletto Donald] Trump è a verbale dicendo che gli europei hanno bisogno di fare di più sulla loro responsabilità per la difesa europea", ha detto.
I diplomatici europei hanno detto che l'UE non è progettata per competere con il ruolo dell'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico nella difesa dell'Europa, ma saranno entrambi ad aumentare la capacità del blocco di agire da solo militarmente senza gli Stati Uniti e permetterà all'Europa di spendere di più in fase difensiva.
"Questa collaborazione e approfondimento degli investimenti nella nostra industria della difesa non è in contraddizione e non duplicare le attività della NATO e questo è molto buono", ha detto il presidente lituano Dalia Grybauskaite.
Dopo la riunione, il presidente francese, François Hollande ha chiesto ulteriori spese per la difesa. "Gli europei devono raggiungere il 2%" del prodotto interno lordo, ha detto.
Con l'approvazione del Consiglio Europeo la signora Mogherini si sposta in avanti con i piani per creare un nuovo tipo di "cooperazione strutturata permanente" tra i membri della UE, che permetteranno loro di venire insieme per sviluppare ed acquistare nuove armi, come droni, aerei di rifornimento, elicotteri e le capacità informatiche.
Mentre alcuni diplomatici hanno detto solo una manciata di membri della UE può far parte del gruppo di cooperazione militare, conosciuto con l'acronimo Pesco, la signora Mogherini ha detto che pensava che sarebbe in definitiva un gran numero di paesi.
Il blocco di cooperazione consentirebbe agli Stati membri di acquistare capacità in grandi numeri, riducendo il costo, e quindi aiutare l'Europa a costruire più potenza militare.
Mentre la spesa militare europea è molto indietro rispetto quella di Stati Uniti, alcuni analisti della difesa dicono che il problema più grande è che la spesa militare in Europa è fatta in modo inefficiente e spesso di Paesi che duplicano le capacità di altri Paesi.
"Data la situazione della sicurezza in Europa e in giro per l'Europa tutti i paesi membri avrebbero trovato un interesse in una sorta di Pesco", ha detto la signora Mogherini. "E 'l'economia di scala che dobbiamo e possiamo avere, per gli europei. Non c'è un singolo stato membro europea che non trarrebbero beneficio da una cooperazione strutturata permanente con gli altri ".
L'approvazione dei leader dell'UE consentirà anche il blocco di cominciare a fare piani per utilizzare i loro gruppi battaglia di circa 1.500 soldati.
Le divisioni politiche all'interno del blocco hanno impedito l'uso delle unità fino ad ora, ma con la decisione di brevetto britannico di lasciare l'UE e le nuove mosse di difesa impostate per essere approvato dai leader europei, il percorso può essere in compensazione.
La signora Mogherini ha detto che se l'Unione europea non inizia a utilizzare i suoi gruppi di combattimento, è meno probabile che gli Stati membri continueranno a contribuire le forze per lo sforzo. Con il mondo in crisi, la signora Mogherini afferma che il 2017 potrebbe dare all'UE ampie possibilità di distribuire la forza.
"Non sto dicendo che dobbiamo usare i gruppi di combattimento in modo da distribuirli qualunque cosa accada. Ma le opportunità di utilizzare le forze di reazione rapida, non mancano in questo tempo di crisi ", ha detto.
"Sì, non escludo che nel 2017 ci sarà da usarli", ha detto.

Fonte:http://www.wsj.com/articles/eu-leaders-plan-military-overhaul-after-pressure-from-trump-1481804318?mod=e2fb

Commenti