LA BUFALA DEL DOPING DI STATO RUSSO


All'inizio della giornata, il professore del diritto dello sport canadese Richard McLaren ha presentato la seconda parte della sua relazione a Londra.
Nella prima parte, presentata nel mese di luglio, "l'esperto" ha persino accusato la Russia di esecuzione di un programma di doping a livello statale.
"Il Ministero dello Sport russo studia a fondo le informazioni contenute nella relazione al fine di formulare una posizione costruttiva. Allo stesso tempo, il Ministero russo dello Sport, sta dicendo per certo che non ci sono programmi statali di sostegno al doping nello sport e che la ministero continuerà la sua lotta contro il doping con tolleranza zero ", ha detto il comunicato stampa.
Inoltre, la Russia è pronta a cooperare con le organizzazioni internazionali per migliorare i programmi antidoping russi e globali.
"Organismi autorevoli russi stanno svolgendo un'indagine su tutti i fatti presentati nella prima parte della relazione McLaren e il Ministero russo Sport raccomanderà agli organi menzionati per effettuare un esame approfondito dei fatti presentati nella sua seconda parte. Il russo Ministero dello Sport è pronto per la cooperazione e l'interazione con le organizzazioni internazionali per migliorare i programmi antidoping russi e globali ", ha detto il comunicato stampa del ministero.

Nota Personale: e' piuttosto ovvio che le accuse del doping di stato russo sono una montatura di propaganda discriminatoria con nome in codice: "Crimea."

Read more: https://translate.googleusercontent.com/translate_c

Commenti