Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

I COSTI PER LA GERMANIA SULLA PRESENZA AMERICANA SUL TERRITORIO EUROPEO


La scorsa settimana l'esercito degli Stati Uniti ha iniziato il dispiegamento di 4.000 soldati e 87 carri armati e altre attrezzature militari verso l'Europa orientale come parte del suo funzionamento Resolve Atlantic, lanciato nel mese di aprile 2014 a seguito del colpo di stato Maidan, in Ucraina.
Jochen Scholz, un tenente colonnello nella Bundeswehr tedesca che ha lavorato anche all'interno della NATO e il Ministero della Difesa tedesco, ha detto che, mentre un tale piccolo contingente di truppe non è sufficiente per iniziare una guerra, la presenza dei soldati in Germania è problematica per altri motivi.
"Dipende da cosa si vuole fare. Si tratta di una brigata, un terzo di una divisione, non può portare alla guerra. Il punto decisivo dal punto di vista tedesco è che il tutto non è nell'ambito della NATO.
E ' un accordo bilaterale tra la Polonia e gli Stati Uniti.
Ci sono già domande circa la base giuridica l'aiuto logistico che la Germania sta dando qui.
L'intera base militare Bundeswehr che è responsabile per la logistica è stata coinvolta, tutto deve essere pagato e voi potete immaginare che sta dando i costi. "
Carri armati americani e altre attrezzature militari sono stati spediti al porto tedesco di Bremenhaven, prima che fossero trasportate per ferrovia in Polonia per essere distribuiti attraverso i paesi baltici, la Bulgaria e la Romania.
Complessivamente circa 2.500 veicoli militari sono arrivati ​​a Bremenhaven su tre navi di trasporto merci.
Sono stati accolti dai manifestanti contro la guerra in possesso di cartelli con slogan come "Esercito vai a casa," della Germania.
Le proteste contro l'arrivo delle armi degli Stati Uniti erano "locali a Bremerhaven", ha detto Scholz.
"Questa è una storia che il resto della Germania sa relativamente poco. Relativamente poco è stato riportato dai media nazionali."
Scholz ha detto che il dispiegamento degli Stati Uniti per l'Europa ricorda la situazione durante la Guerra Fredda, quando gli Stati Uniti vedevano la Germania come un potenziale hub per un attacco americano o guerra difensiva con l'Unione Sovietica.
"Questa era la situazione durante la Guerra Fredda. Il piano era che in caso di guerra fino a 900.000 soldati potevano essere distribuiti in Europa attraverso l'aeroporto di Francoforte.
Le basi USA in Europa potrebbero essere usate come un trampolino di lancio se ci fosse un conflitto più grande. Anche qui si pone una domanda circa la base giuridica su cui gli Stati Uniti operano con basi in Europa. Il trattato NATO costituisce la base giuridica per il dispiegamento di queste forze. Ma tutto ciò che va al di là di questo, come ad esempio la proiezione di potere degli Stati Uniti da qui ad altre parti del mondo non è coerente con i contratti di distribuzione. "
Le truppe degli Stati Uniti sulla missione Resolve Atlantic vengono distribuiti su una rotazione di nove mesi, il che significa che i soldati e le attrezzature possono arrivare nel porto della Germania settentrionale con una certa frequenza.
"Se si assume che la Germania è disposta ad offrire i propri servizi come un hub, allora si può vedere che vengono. (Tuttavia,) una domanda legittima è, 'il motivo per cui non tutto viene risolto in stile Danzica ?'"
Scholz ha detto che l'amministrazione Obama vuole raggiungere diversi obiettivi politici quando hanno ordinato quello che è il più grande trasferimento di equipaggiamenti militari dagli Stati Uniti verso l'Europa dopo la fine della guerra fredda.
"Vedo tutta questa azione da diversi punti di vista. In primo luogo, l'amministrazione Obama e il Segretario alla Difesa Ashton Carter stanno cercando di mettere un altro ostacolo nel modo di fare del Presidente. In secondo luogo, il pubblico tedesco ed europeo devono ipoteticamente vedere quanto sia pericolosa la Russia è e come è una minaccia per i paesi vicini, come gli stati baltici.
Il terzo punto è che tali azioni sono utilizzate per convincere il pubblico a spendere di più per l'esercito . "
"E a seconda di come la Russia risponde a questa implementazione, forse ci sarà un quarto argomento, che dice, 'vedete, stiamo solo difendendo i paesi baltici, ma i russi hanno immediatamente reagito e stanno costruendo forze offensive qui'" Scholz ha detto.
"Sanno molto bene che la Russia non sta progettando (l'invasione del Baltico). Questo fa parte del gioco. Immaginate una minaccia che non esiste al fine di giustificare la presenza di più spese militari e di difesa".


Fonte:https://sputniknews.com/europe/201701121049529091-germany-europe-us-military/

Commenti

Post più popolari