Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IL PRESIDENTE ELETTO TRUMP SULLE QUESTIONI EUROPEE


E’ un fiume in piena il neo presidente degli Stati Uniti d’America in un’intervista a Bild e Sunday Times. Spara a zero contro la Merkel e contro la Germania, dà una carezza al Regno Unito, promette nuovi patti con la Russia, ma soprattutto dà uno schiaffo a tutta l’Europa, promettendo limiti ai viaggi negli Usa dei cittadini europei.
Già in campagna elettorale aveva suscitato numerose polemiche quando aveva annunciato che le porte degli Stati Uniti sarebbero state sbarrate ai musulmani. Ma ora va pure oltre visto che queste restrizioni potrebbero essere allargate anche a quei Pesi del Vecchio Continente con una forte immigrazione e ad elevato rischio terrorismo.
”Ci saranno nuove norme che potrebbero comprendere anche restrizioni sugli europei – dice Trump – che viaggiano negli Usa e controlli estremi per quelli che arrivano in America da parti del mondo conosciute per il terrorismo islamico”. Il tycoon attacca poi la Germania e la Merkel, soprattutto per aver permesso l’ingresso di un milione di immigrati nel Paese, definendolo questo ”un errore catastrofico”.
Questo errore, secondo lui, ha aumentato tantissimo il rischio terrorismo in Germania e più in generale in tutta Europa. E le restrizioni di cui parliamo prima riguarderebbero anche e soprattutto nazioni come quella tedesca.
Grandi elogi invece per la Brexit e per il governo di Londra (“avremo presto un accordo commerciale”) e una previsione: “Brexit sarà un successo, presto altri paesi europei seguiranno questa scelta e abbandoneranno l’Unione Europea”. Infine, Trump rimane cauto sul delicato tasto dei rapporti Usa-Russia. Nonostante la sua ammirazione-amicizia per Putin ora fa un passo indietro. ”Dobbiamo cominciare a fidarci di Vladimir Putin – dice – anche se con l’intervento in Siria ha fatto brutte cose che hanno provocato una terribile situazione umanitaria”. Il primo atto di fiducia è la proposta lanciata dallo stesso Trump di “trovare un accordo con la Russia per ridurre gli arsenali nucleari. Ci sono delle sanzioni nei loro confronti, ma è arrivato il momento di fare un accordo”.

M.O.

Fonti:http://www.direttanews.it/2017/01/16/trump-schiaffo-alleuropa/

Commenti

Post più popolari