Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

L'ASCESA DI DONALD TRUMP


L'ascesa di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti dal punto di vista politico è stato un duro colpo per la precedente amministrazione americana.
Tuttavia dal momento del suo insediamento alla Casa Bianca il nuovo Presidente non ha perso tempo e ha già iniziato fin da subito a mettersi al lavoro per determinare importanti cambiamenti nella struttura politica, migratoria e industriale degli Stati Uniti.
Quello che è interessante notare non è solo come è iniziata la sua presidenza, ma piuttosto come importanti cambiamenti abbiano già avuto inizio in molti settori.
Una delle cose principali che la presidenza di Trump sarà giudicata è la sua capacità di favorire la creazione di buoni posti di lavoro che pagano per i lavoratori americani, e finora i risultati sono stati molto promettenti.
Dal momento che della vittoria elettorale a sorpresa di Trump nel mese di novembre, un sacco di aziende hanno entrambe promesso di portare posti di lavoro di nuovo nel Paese o si sono impegnate a crearne di nuovi.
Di seguito ci sono 10 aziende che hanno promesso di aggiungere posti di lavoro negli Stati Uniti, dal momento dell'elezione di Donald Trump:

# 1 Kroger dice che intende riempire 10.000 posizioni permanenti negli Stati Uniti entro quest'anno.

# 2 IBM ha annunciato che sarà l'assunzione di ulteriori 25.000 lavoratori negli Stati Uniti per i prossimi quattro anni.

# 3 Foxconn sta prendendo in considerazione la creazione di un impianto di 7 miliardi di dollari negli Stati Uniti, che avrebbe creato tra 30.000 e 50.000 posti di lavoro .

# 4 Amazon.com ha impegnato per aggiungere 100.000 posti di lavoro a tempo pieno negli Stati Uniti entro la metà del 2018.

# 5 Wal-Mart ha annunciato che prevede di aggiungere circa 10.000 posti di lavoro di vendita al dettaglio negli Stati Uniti nel 2017.

# 6 Sprint ha annunciato che 5.000 posti di lavoro saranno portati di nuovo negli Stati Uniti invece di andare all'estero.

# 7 Dopo l'incontro con Trump, il CEO di SoftBank ha dichiarato la sua intenzione di creare 50.000 nuovi posti di lavoro negli Stati Uniti.

# 8 Dopo una telefonata da Trump, il gigante di produzione industriale Carrier ha promesso di mantenere centinaia di posti di lavoro negli Stati Uniti invece di muoversi fuori dal paese.

# 9 Hyundai ha promesso di spendere 3,1 miliardi di dollari a sostegno le loro fabbriche in Georgia e Alabama, e hanno detto che stanno ora valutando l'aggiunta di un ulteriore stabilimento negli Stati Uniti.

# 10 GM si è impegnata a investire un miliardo di dollari in fabbriche degli Stati Uniti e per aggiungere o mantenere 7.000 posti di lavoro negli Stati Uniti.

E' piuttosto evidente che il nuovo presidente americano è partito con i migliori auspici dal punto di vista del lavoro.
Diversamente dalla maggior parte dei politici, finora Donald Trump sembra determinato a mantenere in realtà molte delle promesse che ha fatto durante la campagna.
E recentemente ha mantenuto una promessa molto importante tirando gli Stati Uniti fuori dalla Trans-Pacific Partnership.
Il TPP è un accordo commerciale globale tra 12 Paesi del Pacifico, non compresa la Cina, che è stato firmato lo scorso anno dal presidente Obama dopo sette anni di negoziati.

Ma il Senato non lo aveva ancora ratificato. Il patto di 30 capitoli, che aveva anche bisogno di essere ratificato da altri Paesi prima dell'ordine del Trump in primo luogo ha lo scopo di incrementare le esportazioni, rimuovere le barriere tariffarie e non tariffarie, l'accesso aperto a più mercati e inaugurare trasparenza nelle regole del commercio.
Le 12 nazioni che dovevano essere inclusi nella Trans-Pacific Partnership rappresentano collettivamente per circa il 40 per cento del PIL mondiale.
Quindi sarebbe stato un grosso problema, ed è qualcosa che Barack Obama aveva lavorato per molti anni.
Altri decreti firmati dal nuovo presidente americano sono stati la costruzione una serie di oleodotti dove prima il presidente Obama aveva posto il veto.
Le direttive di Trump hanno inclusi quattro memorandum presidenziali e un ordine esecutivo:

-Un memorandum per accelerare la Keystone XL Pipeline, una proposta di un gasdotto di 1.179 miglia transfrontaliero da Alberta a Nebraska.
Nel linguaggio insolito legato ad una determinata società privata in una direttiva presidenziale, Trump ha invitato la società di gasdotti, Transcanada, "a ripresentare subito la sua applicazione." Egli ha anche ordinato il Segretario di Stato di prendere una decisione entro 60 giorni, con i requisiti procedurali esistenti.
-Un memorandum a dirigere il Segretario dell'Esercito a "revisione e approvare in modo accelerato" il Dakota Pipeline, un oleodotto 1.172 miglia da North Dakota a Illinois che è stato oggetto di accese proteste da parte di gruppi indiani di d'America ed estremisti ambientali.
- Un memorandum che richiede al segretario del Commercio a venire con un piano per la produzione di acciaio di fabbricazione americana per tutti i nuovi gasdotti, in fase di espansione o miglioramento negli Stati Uniti. Il piano necessiterà di sei mesi. "Andando a mettere un sacco di lavoratori, un sacco di lavoratori siderurgici, che tornano al lavoro", ha detto Trump.
-Un memorandum a tutte le agenzie federali di rivedere i regolamenti di produzione. Il segretario del Commercio è tenuto a cercare l'ingresso da parte del pubblico su come semplificare queste norme in 60 giorni.
-L'approvazione di ordine esecutivo per "progetti di infrastrutture ad alta priorità." In ordine di Trump, ogni governatore o segretario di gabinetto possono richiedere un progetto che sia designato come ad alta priorità.
Dal punto di vista della politica estera invece Trump ha deciso di ratificare importanti tagli nei finanziamenti americani verso l'ONU.
La sua amministrazione sta infatti lavorando a un paio di decreti che riducono drasticamente la partecipazione e il ruolo degli Stati Uniti alle Nazioni Unite e ad altre organizzazioni internazionali, tagliando loro i fondi.
Escluse pero’ quelle che attengono alla sicurezza nazionale (vedi la Nato) o al commercio internazionale (vedi il Wto).
Si tratta di una mossa che rischia di ridimensionare in maniera drammatica l’azione di diverse agenzie Onu che dipendono dai miliardi di dollari versati ogni anno dagli Usa, primo nella classifica dei contributori.
Dal punto di vista dell'immigrazione invece Donald Trump ha iniziato a porre dei limiti anche agli immigrati provenienti da alcuni Paesi islamici.
L'amministrazione Trump sospenderà temporaneamente l'ingresso di cittadini stranieri provenienti da alcuni paesi a maggioranza musulmana attraverso un'ordine esecutivo.
Il documento, che è stato pubblicato da diverse agenzie di stampa ed è stata ottenuto separatamente da The Hill, si intitola "proteggere la nazione dagli attacchi terroristici da parte di cittadini stranieri."
I Paesi in questione sono l'Iraq, la Siria, l'Iran, Sudan, Libia, Somalia e Yemen.

Sommato a questo il presidente americano ha anche autorizzato la costruzione del muro al confine con il Messico per porre fine all'immigrazione illegale e al traffico di droga che continuano ad affluire sul territorio americano attraverso tunnel lungo il confine, aree non presidiate e numerosi altri mezzi.
La barriera del Messico-Stati Uniti è una serie di muri e recinzioni lungo il confine tra Messico e Stati Uniti volto a prevenire attraversamenti illegali dal Messico negli Stati Uniti e viceversa. La barriera non è una struttura continua, ma un raggruppamento di relativamente brevi muri fisici, fissato tra una "barriera virtuale", che comprende un sistema di sensori e telecamere monitorati dal Polizia di frontiera americana . A partire dal gennaio 2009, US Customs and Border Protection ha riferito di aver costruito più di 580 miglia (930 km) di barriera.

La lunghezza restante che sarà ultimata sotto ordine di Donald Trump è quella di 3200 chilometri restanti di confine.
Gli auspici dal punto di vista militare sotto la presidenza di Donald Trump dimostrano inoltre una possibile ristrutturazione con l'implementazione di nuovi sistemi di Difesa e inoltre la creazione di una nuova tipologia di armamenti, in particolare portare le armi nello spazio.

L'Iniziativa di Difesa Strategica degli Stati Uniti ( SDI ) non è mai stata veramente dimenticato dal tempo che è stata annunciato da Ronald Reagan nel 1983.
Il programma è stato sospeso come non direttamente fattibile per lo stato operativo con la tecnologia esistente.
Nel 1993, l'attenzione si è spostata dalla difesa globale nazionale di missili balistici (BMD) per la copertura nel teatro regionale BMD.
Ma il sogno è stato nuovamente alimentato da alcune minacce emergenti di avere una solida difesa missilistica nazionale non è mai morto.
La difesa missilistica e i programmi spaziali militari sono suscettibili di ottenere una spinta cospicui finanziamenti sotto l'attuale amministrazione repubblicana.
Gli esperti credono che stati canaglia e persino terroristi hanno o potrebbero presto avere la capacità di mettere fuori la rete elettrica americana, usando un'arma nucleare fatta esplodere in alto sopra gli Stati Uniti.
Molti mesi di interruzione causata da un tale impulso elettromagnetico (EMP) porterebbe la vita negli Stati Uniti alle condizioni di 18 °, senza i benefici della società agraria allora esistenti - che porterebbero alla morte della maggior parte degli americani di fame, malattia, e collasso sociale.
Si ricorda di Reagan i cosidetti « ciottoli brillanti ».
Ma alcune persone credono che oggi l'inclusione del settore privato - i leader high-tech come SpaceX - può rendere il programma molto più economico ed efficace.
La tentazione di provare di nuovo è difficile dal resistere. L'analisi di ciò che il presidente, i suoi consiglieri e legislatori degli Stati Uniti dicono ritiene che gli Stati Uniti si stanno dirigendo verso un vasto programma spaziale di militarizzazione.
I consiglieri politici di Trump, Robert Walker e Peter Navarro hanno fatto richiesta di riportare il concetto delle «Star Wars».
Vogliono che Donald Trump porti gli Stati Uniti sulla strada sulle tecnologie emergenti che hanno il potenziale per rivoluzionare la guerra.
Secondo loro, una maggiore dipendenza dal settore privato sarà una pietra angolare della politica spaziale di Trump.
Ad avviare la gestione delle risorse spaziali militari sarà una società multimiliardaria che impiega migliaia di persone, stimolando l'innovazione, lo scorporo delle applicazioni civili come il GPS, e alimentando la crescita economica.
Riki Ellison, presidente e fondatore della Missile Defense Advocacy Alliance, un gruppo no-profit che promuove sistemi anti-missile, ha detto che la sua organizzazione ha risposto a una richiesta dalla campagna vincente per un briefing all'inizio di quest'anno e ha avuto ampie consultazioni.
Ellison ritiene che i programmi del Pentagono includono laser e armi in grado di essere lanciato sia da o verso lo spazio.
Durante la conferma del Congresso a sentire il generale James Mattis (in pensione), il candidato di Trump per il Segretario della Difesa, ha chiesto maggiori investimenti in esplorazione dello spazio per scopi di difesa. Se confermato, avrà grandi opportunità di influenzare il presidente.
Donald Trump ha dichiarato più volte che vuole aumentare le spese militari. Egli considera l'economia come un potente strumento di politica estera. La combinazione di entrambi potrebbe diventare il mezzo per esercitare pressioni su altri paesi. Il concetto delle «Star Wars» è il modo per farlo, soprattutto se si crede che un nuovo programma spaziale sarebbe un incentivo per il progresso economico ad alta tecnologia.
Tuttavia non si tratta dell'unico sistema di armamenti previsto.
Il Dipartimento della Difesa statunitense sta sviluppando una nuova e potente arma che potrebbe mettere in ginocchio un'intera città senza ferire nessuno direttamente.
Una recente sollecitazione dal Pentagono richiede una non esplosivo impulso elettromagnetico in grado di spazzare via 'una vasta gamma di elettronica, infrastrutture critiche e dei sistemi basati su computer.'

Il sistema non-cinetica dovrebbe prima deve essere incorporata in un proiettile da 155 millimetri e poi ridimensionato per consentire l'uso di più impulsi, permettendo attacchi elettronici devastanti che vengono consegnati da munizioni standard, ma causando alcun danno fisico.
Secondo la sollecitazione, l'arma sarà progettata per essere costo-efficace e preciso, lanciando gli effetti non cinetici (NKE) da una distanza ravvicinata per limitare l'area interessata.
In sostanza, una tale arma renderebbe intera infrastruttura elettronica del bersaglio inutile.
I progressi della microelettronica nelle munizioni e tecnologie per l'energia rendono possibile la realizzazione di attacchi cyber non cinetica e elettromagnetici o attacchi di guerra elettronica (EW) 'che potrebbe essere distribuita mediante artiglieria lanciata da munizioni.
Il nuovo sviluppo arriva più di un anno dopo che un rapporto ha avvertito che l'America è in ritardo nello sviluppo di armi elettromagnetiche critiche che alcuni dicono che potrebbe spazzare via il 90 per cento della sua popolazione.
Stiamo certamente entrando in un periodo interessante.






Commenti

Post più popolari