Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

MARINE LE PEN CONFERMA CHE L'ADESIONE DELLA CRIMEA ALLA RUSSIA ERA LEGITTIMA




L'adesione della Crimea in Russia era legittima,spiega il leader del Fronte Nazionale francese, Marine Le Pen.
"Non credo che il ricongiungimento (di Crimea) (con la Russia) era illegittimo", ha detto alla rete televisiva BFM il Martedì. "Un referendum è stato organizzato, e gli abitanti della Crimea ha votato per unirsi Russia. Non vedo motivi di sorta a mettere in discussione questo referendum."
La Repubblica di Crimea e Sebastopoli, una città con uno status speciale nella penisola di Crimea, dove la maggior parte residenti sono di etnia russa, si sono rifiutati di riconoscere la legittimità delle autorità portate al potere in mezzo rivolte durante il colpo di stato in Ucraina nel mese di febbraio del 2014.
La Crimea e Sebastopoli hanno adottato dichiarazioni di indipendenza l' 11 marzo 2014. Hanno tenuto un referendum il 16 marzo 2014, in cui il 96,77% di Crimea e il 95,6% degli elettori Sevastopol hanno scelto di separarsi dall'Ucraina e unirsi alla Federazione Russa. Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato la riunificazione 18 marzo 2014.
L'Ucraina, gli Stati Uniti e l'UE ha rifiutato di riconoscere l'indipendenza del Crimea e la sua adesione in Russia.

Fonte:https://dninews.com/article/le-pen-crimeas-reunification-russia-was-legitimate

Commenti

Post più popolari