Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IL NAZIONALISMO POSITIVO DELLA NORVEGIA


Nel suo recente dibattito con il leader del partito Centro Trygve Slagsvold Vedum, conservatore Erna Solberg ha detto che non era preoccupato per la retorica nazionalista e ha sostenuto che la Norvegia ha nazionalismo "positivo".
"Abbiamo un nazionalismo positivo qui in Norvegia. Siamo un paese che mobilita grande compassione sia all'interno che all'esterno del paese", ha detto Erna Solberg, citato dal norvegese emittente nazionale NRK .
Tuttavia, essa ha preoccupato alcuni dei suoi compatrioti, tra cui Øystein Sørensen, professore di storia presso l'Università di Oslo.
Nel dopoguerra in Scandinavia, nessuno a parte neonazisti avrebbe accettato di essere etichettato come "nazionalista", dal momento che il nazionalismo era nella psiche del popolo erroneamente strettamente associato con il nazismo, uno dei più grandi disastri nella storia del mondo.
Erik Oddvar Eriksen, il capo della Arena Center for European Studies, anche lamentato la scelta di Solberg di parole.
Erik Oddvar Eriksen, noto europeista, ha sottolineato che le istituzioni che sono state costruite dopo la Seconda Guerra Mondiale (come l'ONU e l'UE) per legare in modo specifico le nazioni insieme e prevenire il nazionalismo.
Secondo Eriksen, il nazionalismo è in aumento sia negli Stati Uniti, in Europa e nel mondo in generale.
Allo stesso tempo, Eriksen ha trovato curioso che colleghi norvegesi, che in genere sono decisamente opposti alla retorica "America First" del Presidente degli Stati Uniti Trump, sono favorevoli con manifestazioni di nazionalismo a casa.
Bård Larsen, uno storico del think tank liberale Civita , si avventurò sul concetto stesso del nazionalismo che può essere rivalutato a respingere le associazioni storiche negative.
"Forse potremmo reinventare il concetto in modo positivo. Ciò potrebbe rivelarsi necessario per la comunione culturale in uno stato-nazione", ha detto Bård Larsen.
Negli ultimi anni, i partiti conservatori e di destra sono aumentati in popolarità in tutta la Scandinavia e sono attualmente al timone di entrambi Norvegia e Danimarca.

Fonte:https://sputniknews.com/europe/201702171050782774-positive-nordic-nationalism/

Commenti