Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

IL NUOVO CONSIGLIERE AMERICANO ALLA SICUREZZA NAZIONALE


Commentando la recente nomina del tenente generale dello US Army Herbert Raymond McMaster come consigliere per la sicurezza nazionale, dopo le dimissioni del tenente generale Michael Flynn, un analista politico Alexander Khrolenko fornisce le sue ragioni per le quali dovrebbe essere visto come un "preoccupante segnale per la Russia e il mondo".
"Quanto utile per gli Stati Uniti Herbert McMaster sarà nel ruolo del consigliere per la sicurezza nazionale, resta da vedere. Comunque la sua reputazione di un comandante è già stata inciso nella pietra," spiega Khrolenko nel suo articolo per RIA Novosti.
Egli chiama la nomina di McMaster, che i media descrivono come "leader guerriero-intellettuale dell'esercito degli Stati Uniti," un "segnale preoccupante in Russia e nel mondo."
Khrolenko punta a un articolo scritto dal corrispondente della sicurezza nazionale di Politico, Bryan Bender sullo "studio segreto dell'esercito americano sugli obiettivi di Mosca".
"Il tenente Generale HR McMaster ha la testa rasata e una maniera entusiasta che solo aggiunge alla sua reputazione come leader guerriero-intellettuale dell'esercito degli Stati Uniti, uno che spesso cita il famoso prussiano teorico generale e militare Carl Von Clausewitz. Un decennio fa, McMaster ha combattuto una battaglia campale all'interno del Pentagono per un nuovo concetto di guerra per affrontare la minaccia dei terroristi islamici e gli insorti in Afghanistan, Iraq e in altri punti caldi. Ora, la sua nuova missione è più focalizzata sull'Obiettivo: Mosca " scrive Bender.
E' stato McMaster, l'autore ha osservato, che è stato il primo a dire al Comitato dei Servizi Armati del Senato che "è chiaro che mentre il nostro esercito è stato impegnato in Afghanistan e in Iraq, la Russia ha studiato la capacità US capacità e sue le vulnerabilità e ha intrapreso un ammodernamento ambizioso e un notevole successo sforzo."
McMaster, l'autore ha detto, non era semplicemente critico dei suoi colleghi, ma mette insieme un manuale sul teatro di guerra ucraino intitolato Russia, New Generation Warfare Study.
"Lo sforzo di alto livello, ma di basso profilo ha lo scopo di innescare un ripensamento all'ingrosso - e forse anche una riprogettazione - dell'esercito in caso debba confrontarsi con i russi in Europa orientale", ha detto in seguito.
"Si prevede di avere un profondo impatto su ciò che l'esercito degli Stati Uniti sarà simile nei prossimi anni, i tipi di apparecchiature che acquista e le sue unità terrene.", ha suggerito.
McMaster, come capo delle capacità dell'Army Integration Center di Fort Eustis, Virginia dunque "è responsabile di capire quello che l'esercito dovrebbe essere nel 2025 e oltre".
Il suo sforzo è destinato a diventare "il ripensamento più drammatico dopo il crollo dell'Unione Sovietica."
"Questi sono il genere di problemi dell'esercito degli Stati Uniti che non hanno funzionato dopo la fine della Guerra Fredda 25 anni fa," L'autore cita il generale in pensione Wesley Clark, che ha servito come comandante della NATO 1997-2000.
Pur affrontando il Comitato dei Servizi Armati del Senato, McMaster ha poi detto che "la Russia possiede una varietà di sistemi a razzo, missili e cannoni di artiglieria che è più letale dei sistemi di artiglieria dell'esercito degli Stati Uniti e le sue munizioni".
Nel frattempo, Bender ha citato il generale in pensione Wesley Clark che dice che i carri armati della Russia "sono così migliorate che essi sono" in gran parte invulnerabili ai missili anti-carro. "
Bender ha anche osservato che i funzionari militari e di intelligence degli Stati Uniti temono che "Mosca ha ora il vantaggio in settori chiave. Blindati leggeri come quelli dell'esercito armati pesantemente in Iraq e in Afghanistan sono altamente vulnerabili alle sue nuove armi. E carri armati come T-90 della Russia considerati un anacronismo in recenti conflitti - sono ancora decisivi ".
Così come "la combinazione di sistemi aerei senza equipaggio e Cyber ​​offensiva e capacità di guerra elettronica avanzate", che "descrivono un alto grado di sofisticazione tecnologica."
"Quelli del Pentagono ora pensano che gli sforzi della Russia per la modernizzazione delle sue forze nucleari e conflitti in Ucraina orientale e in Siria porteranno a gravi cambiamenti nelle truppe di terra statunitensi. E il consigliere per la sicurezza nazionale del nuovo presidente degli Stati Uniti è in grado di aumentare seriamente la militarizzazione degli Stati Uniti ", afferma il corrispondente RIA Novosti.

Fonte:https://sputniknews.com/world/201702221050939862-us-mcmaster-worrying-signal/

Commenti