Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

LA CASA BIANCA STILA UN ELENCO DI ATTENTATI TERRORISTI IGNORATI DI PROPOSITO DAI MEDIA


Il presidente americano Donald Trump ha accusato i media di ignorare gli attacchi terroristici. "O non si informano sugli attacchi o non vogliono diffonderne le notizie, in maniera sleale" ha detto Trump, parlando ai militari in Florida.
Gli analisti della Casa Bianca hanno incluso nella lista 78 attacchi terroristici avvenuti da settembre 2014 a dicembre 2016. Tra questi ce ne sono alcuni che non hanno ricevuto diffusione mediatica, come il ferimento di un cittadino danese in Arabia Saudita nel mese di novembre 2014 o il ferimento di due cittadini americani nello stesso paese nel mese di gennaio 2015.
Sono menzionati anche gli attacchi terroristici di cui ha scritto molto la stampa, ad esempio, come l'assassinio di un soldato canadese al memoriale di Ottawa nel 2014 o l'uccisione di potenziali terroristi alla mostra di vignette in Texas nel 2015.
Alcuni eventi dall'elenco sono stati tra le notizie più coperte al mondo. Tra questi, ad esempio, c'è l'attacco terroristico in Tunisia nel mese di giugno 2015, con la morte di 38 persone e il ferimento di altri 39 turisti, ma anche il tentativo di attentato ad un treno in Francia nel 2015, quando per caso nelle vicinanze del terrorista c'era un soldato americano.
Inoltre, l'elenco in questione include l'esplosione dell' aereo passeggeri russo in Sinai nel mese di ottobre 2015, che ha provocato la morte di 224 persone, gli attacchi terroristici a Parigi alla fine del 2015, dove i morti sono stati 129. Nella lista ci sono gli attentati a Istanbul nel giugno del 2016, dove hanno trovato la morte 45 persone e l'attentato a Nizza a luglio 2016, che è costato la vita a 84 persone.
In precedenza il portavoce dell'amministrazione del presidente americano, Sean Spicer, ha detto che prima tutte queste cose sarebbero andate in prima pagina. Ma ora gli attacchi sono così frequenti, che sono diventati notizia abituale, quindi, alcuni quotidiani non gli prestano sufficiente attenzione, ha detto Spicer.

Fonte:https://it.sputniknews.com/mondo/201702074038685-casabianca-attacchi-terrore-media/

Commenti

Post più popolari