LA GERMANIA TEME IL SUCCESSO DEL NAZIONALISMO, OVVERO DEL POPOLO


BERLINO - Fa davvero paura, alla Germania che si crede padrona d'Europa, l'elezione alla Casa Bianca di Donald Trump. Fa paura, perchè il nazionalismo che muove Trump se vincesse anche nel Vecchio Continente, dopo avere già vinto in Gran Gretagna, farebbe cadere il ''regno germanico'' nella sua estensione chiamata ''Unione europea'' quando invece andrebbe definita IV reich. Così, ecco perchè Martin Schulz accusa Donald Trump di essere ''antiamericano''. Il candidato socialdemocratico alla cancelleria tedesca si scaglia contro il decreto immigrazione firmato dal neo presidente americano: ''Gli Stati Uniti sono sempre stati, come nessun altro Paese al mondo, dalla parte dei valori illuministici della democrazia e della libertà'', ha detto Schulz in un'intervista ai quotidiani del Funke Mediengruppe. ''Se Trump continuerà a demolire l'ordine dei valori universali, come cancelliere gli dirò: questa non è la politica della Germania e dell'Europa''. Anche il ministro della Giustizia Heiko Maas (Spd) ha messo in guardia Trump da un eccesso di nazionalismo. ''Turba davvero molto quando le persone vengono sospettate in blocco sulla base del loro credo o della loro provenienza'', ha detto Maas alla ''Rheinischen Post'', aggiungendo che il nazionalismo è la risposta sbagliata alle sfide del nostro tempo.

Fonte:http://www.ilnord.it/i-5311_GERMANIA_TEME_NAZIONALISMO

Commenti