Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

PUO' LA FEDERAZIONE RUSSA SOPRAVVIVERE AD UN'ATTACCO NUCLEARE PREVENTIVO

L'Intelligence degli Stati Uniti e lo Strategic Command (STRATCOM) stanno lavorando su una relazione di valutazione della probabilità della leadership russa e cinese per sopravvivere in caso di un attacco nucleare, secondo una sezione della legge Defense Authorization 2017 National (NDAA).

Il Congresso vuole che il documento contenga descrizioni di "la posizione e la descrizione di strutture fuori terra e strutture importanti per la sopravvivenza politica e militare della leadership, di comando e di controllo, e la continuità dei programmi e delle attività di ogni rispettivo paese di governo."
Nel frattempo, Trump ha ordinato al Pentagono di preparare un altro documento, una Nuclear Posture Review, volta a valutare la prontezza delle forze di deterrenza nucleare degli Stati Uniti.
In precedenza, Trump ha accennato alla possibile rimozione delle sanzioni anti-russi in cambio di un accordo bilaterale sulla riduzione delle armi nucleari.

Gli Stati Uniti esaminano la sopravvivenza della Russia ad una Guerra Nucleare

Nei primi anni 1970, l'Unione Sovietica ha creato il sistema perimetrale, noto come mano morta negli Stati Uniti e in Europa.
"Questo sistema duplicava le funzioni di un posto di comando che faceva scattare automaticamente il lancio dei missili nucleari russi se la leadership del paese venisse distrutta da un attacco nucleare," spiega Leonid Ivashov, presidente dell'Accademia dei problemi geopolitici, al giornale on line russo Vzglyad.
Inoltre, nei primi anni 1970, il governo cinese era seriamente preoccupata per un possibile conflitto nucleare con l'URSS.
"Per quanto riguarda il sistema di difesa nucleare della Cina, non vi era alcuna difesa grave sotto Mao Zedong.
I rifugi nucleari della Cina semplicemente erano costruite per i membri del Burò Politico e anche per la leadership locale", ha osservato Ivashov.
Nel 1981, poco dopo il suo insediamento, il presidente degli Stati Uniti, Ronald Raegan ha ricevuto una relazione della CIA sulla sopravvivenza del popolo sovietico e la leadership sovietica in caso di cambiamenti climatici disastrosi, così come un attacco nucleare.
"A quel tempo, gli americani hanno deciso che l'Unione Sovietica era il paese a più prova di nucleare, in particolare tali suoi territori come la Siberia, Altai e Kazakistan.
Quindi, Raegan ha approvato un piano di 10 anni per distruggere l'Unione Sovietica.
Un attacco nucleare preventivo era in considerazione.
L'intelligence sovietica era a conoscenza dei piani, e Mosca ha iniziato la costruzione di bunker per i lavoratori e la leadership.
Un sistema di bunker noto come sistema Grot è stato creato ", ha detto l'esperto.
Nel 1983, Raegan ha ricevuto un nuovo rapporto dicendo che il sistema di gestione strategica sovietico era più stabile del suo analogo americano.
"Allora, Washington ha deciso che il soft power sarebbe più efficace sul braccio di ferro tra gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica, piuttosto che una guerra nucleare o convenzionale", ha aggiunto Ivashov.
La modernizzazione dei sistemi di difesa nucleare sovietica ha avuto inizio durante la presidenza di Boris Eltsin (1991-1999).
Sono stati fatto anche progressi significativi durante la presidenza di Vladimir Putin, tra cui l'espansione della capacità dei sistemi di supporto vitale 'a tre mesi.
Secondo Ivashov, dopo il 2000, Washington ha approvato la concezione di un attacco globale rapido, e, di conseguenza, si fermò a modernizzare il suo arsenale nucleare strategico.
"Gli Stati Uniti concentrati sulla concezione di un'attacco ad alta precisione, con il seguente uso di armi tattiche.
Inoltre, gli Stati Uniti hanno adottato il piano scudo missilistico globale", ha spiegato Ivashov.
La revisione recentemente annunciato sarà seguita da un nuovo rapporto per il presidente Trump.
L'esperto ha sottolineato che alcune misure contro l'infrastruttura di gestione della Russia può essere possibile.
"Non credo che questo sarebbe un attacco nucleare. Ma possono prendere in considerazione un cyber-attacco, anche nei confronti del sistema bancario e di altre infrastrutture critiche", ha detto Ivashov.
Secondo l'analista politico Igor Nikolaichuk, tale valutazione è di routine e tali relazioni sono regolarmente preparate ed aggiornato nel quadro del programma nucleare nazionale.
"Tali piani sono la parte sacra della dottrina militare degli Stati Uniti. Questo è il motivo per cui hanno bisogno di essere rivisti e aggiornati di volta in volta", ha detto Nikolaichuk.
L'analista ha anche commentato su ordine di Trump di esaminare il potenziale nucleare degli Stati Uniti.
"Per quanto riguarda le forze nucleari strategiche, ogni presidente avrebbe cercato di fare del suo meglio per garantire la loro efficacia.
Esaminando la sopravvivenza della Russia nel caso di un attacco nucleare, Washington cercherà di indebolire le forze nucleari strategiche della Russia.
Ma questo è un obiettivo normale per il Presidente degli Stati Uniti, " ha sottolineato Nikolaichuk.
'Tutti capiscono la minaccia di una guerra nucleare'
Il Direttore del Centro per la previsione militare Anatoly Tsyganok ha ricordato che la CIA, il Pentagono e altri servizi di intelligence degli Stati Uniti avevano monitorato la situazione in Unione Sovietica dal 1950.
"Entro la fine del 1961, Washington considerava attacchi contro i 10 obiettivi principali in URSS, tra cui Mosca, Novosibirsk, Tyumen e Sverdlovsk [Yekaterinburg].
Ma dopo il 1961, tale opzione non è mai stata nemmeno discussa, perché gli Stati Uniti sapevano che l'URSS aveva un sistema per un attacco nucleare di rappresaglia, ".
L'esperto ha suggerito che l'esame è stato avviato prima della inaugurazione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti.
"Tutti capiscono la minaccia di una guerra nucleare. Non si deve dimenticare che gli Stati Uniti e la Russia hanno quasi il 90 per cento di tutte le bombe nucleari e impianti in tutto il mondo," ha detto.
L'esperto militare e politico Ivan Konovalov ha sottolineato che di solito uno stato nucleare può garantire la sopravvivenza della sua leadership, ma il potenziale aggressore può tentare di condurre un attacco improvviso alla volta di leader che non possono essere protetti.
"Tutte le potenze nucleari, in particolare quelle principali, hanno sistemi di supporto vitale in caso di crisi.
Ma l'efficienza di un attacco nucleare dipende anche da dove e quando può essere condotta nei confronti della dirigenza", ha detto Konovalov.
A sua volta, il tenente generale Aytech Bizhev ha sottolineato che la sopravvivenza della direzione nazionale è assicurata anche dallo scudo di difesa missilistica del paese.
"Ci sono sistema di difesa missilistica e sistemi di allarme attacco nucleare. Nessun lancio di un missile da parte delle forze strategiche di altri paesi può passare inosservato da tali sistemi", ha detto Bizhev.
Tutti i dati relativi bunker per la leadership russa in caso di guerra nucleare sono classificati.
Tutti i bunker segreti e le città sono sorvegliati dal Servizio federale di Sicurezza (FSB) e la Direzione del Presidente della Repubblica principale per programmi speciali.
Tuttavia, alcuni servizi segreti dell'epoca sovietica sono stati recentemente declassificati, tra cui, ad esempio, il cosiddetto Bunker di Breznev a Mosca.
Attualmente, c'è un museo all'interno della struttura.
Inizialmente, il bunker è stato progettato comeun rifugio nucleare per la costituzione sovietica. E 'stato costruito nel 1956 e situato a 50 metri sotto terra.
Tuttavia, per il momento, si è deciso di costruire un altro rifugio per la leadership sovietica, e la struttura ospitava il personale di comando aviazione a lungo raggio.
E 'anche noto che gli edifici del ministero della Difesa russo e rami del servizio armati hanno strutture sotterranee, ma sono solo a personale autorizzato.
Archivi declassificati del Comitato per la Sicurezza dello Stato (KGB) possono anche fare luce sul bunker segreto sovietico.

Ad esempio, secondo questi file, una città sotterranea, con una capacità di 15.000 persone è stato costruito nel distretto di Ramenki, a Mosca.
Aveva generazione di energia autonoma, aria e sistemi di approvvigionamento idrico.

Fonte:https://sputniknews.com/russia/201701311050195757-russia-nuclear-defense/??utm_source=adfox_site_41917&utm_medium=adfox_banner_1960906&utm_campaign=adfox_campaign_626010&ues=1







Commenti