Passa ai contenuti principali

In primo piano

LA REVOCA DELL'IMMUNITA' A MARINE LE PEN AUMENTA LA SUA PROBABILITA' DI VITTORIA

Il Parlamento europeo ha messo a nudo il leader del Fronte Nazionale e deputato europeo Marine Le Pen della sua immunità parlamentare dopo una richiesta dai procuratori francesi.
I pubblici ministeri a Nanterre vogliono sporgere denuncia contro di lei per "la pubblicazione di immagini violente."
Le accuse portano una multa massima di 75.000 euro ($ 79.000) e una condanna a tre anni di carcere.
Le Pen ha solo condiviso le foto raccapriccianti di Daesh (ISIL / ISIS) mentre uccide con i suoi seguaci su Twitter a dicembre 2015.
"Daesh è QUESTO!" Le Pen ha twittato, insieme a foto grafiche delle esecuzioni di Daesh usate per illustrare il suo punto di vista.
Le tre foto hanno mostrato il corpo decapitato del giornalista James Foley e altri due prigionieri.
Le Pen in seguito ha cancellato le foto dopo una denuncia dai genitori di Foley, ma ha difeso le sue azioni, dicendo che non sapeva chi erano le vittime e che le foto erano facilmente reperibili su internet.
E …

UNA GUERRA ECONOMICA E FISICA TRA PECHINO E WASHINGTON E' POSSIBILE

In mezzo all'aumento delle tensioni che circondano la posizione protezionista del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, la possibilità di una guerra commerciale e anche fisica tra le due economie più grandi del mondo è diventata una "realtà." A tutti gli effetti

Il giorno in cui Donald Trump ha prestato giuramento in qualità di Presidente 45 ° degli Stati Uniti, Liu Guoshon, un cinese funzionario della Commissione militare centrale, autore di un editoriale ha sottolineato che la violenza tra la Cina e l'America potrebbe non essere così lontana nel futuro.
"Una guerra entro il termine del presidente," e "la guerra scoppierà stasera," non sono solo slogan ", ma la realtà", ha detto Liu.
Ian Bremmer, politologo della Stanford e inventore della indice di politica globale del rischio , ha commentato che, "i funzionari cinesi si stanno preparando al peggio, e si aspettano di reagire con decisione in risposta ad una delle politiche che gli Stati Uniti percepiscono come contro i loro interessi."
Bremmer ha aggiunto che le mosse di Pechino per aumentarei test missilistici DF-21 e avviare casuali missioni portaerei vicino a Taiwan si sta affermando come un avvertimento per Trump, piuttosto che come una dimostrazione di forza.
Il Sud e il Mar Cinese Orientale, ed i loro accompagnatori nelle dispute territoriali, sono solo due aree in cui la violenza potrebbe scoppiare.
Una prospettiva più macabra comporterebbe la Corea del Nord e una distribuzione di missili balistici intercontinentali nucleari attrezzata.
La scorsa settimana, un alto nordcoreano funzionario militare che ha disertato ha affermato che, se la Repubblica Popolare democratica di Corea (RPDC) a capo di Kim Jong percepisse che la sua dinastia era sotto la minaccia, il Presidente avrebbe "premuto il tasto" per lanciare una bomba atomica volta a, per esempio, Los Angeles, California, la seconda più popolosa area metropolitana negli Stati Uniti.
Un ex ambasciatore deputato da Pyongyang a Londra, il disertore ha affermato che la distruzione reciproca è sicura di non scoraggiare Kim.
Pechino ha speso molto tempo e risorse finanziarie verso una maggiore militarizzazione, dopo l'elezione di Trump.
L'Esercito di Liberazione Popolare sta sviluppando furtivo, aeromobili di nuova generazione, l'H-20 .
Mentre i funzionari dicono che il velivolo ha una lunga strada da percorrere, i missili da crociera e le armi nucleari per i velivoli "sono tutti a posto", ha detto l'ammiraglio posteriore Yin Zhuo.
Al primo giorno di Trump  il presidente degli Stati Uniti, alla Casa Bianca ha detto che un " state-of-the-art del sistema di difesa missilistica" sarebbe una priorità assoluta per l'amministrazione, in particolare, "Nonostante più di un decennio di sviluppo e di un disegno di legge di $ 40 miliardi, "il sistema Midcourse difesa terra " è semplicemente in grado di proteggere il pubblico degli Stati Uniti.
Per quanto riguarda una guerra commerciale tra Pechino e Washington, i principali rischi potrebbero non essere solo economici.
L'economista Noah Smith scrive che, in assenza delle politiche protezionistiche di Trump, il commercio mondiale, in percentuale del PIL mondiale, ha raggiunto il picco intorno al 2004.
La teoria economica ortodossa generalmente disapprova le politiche protezionistiche per il passaggio dei costi sui consumatori e danneggiando così gli scambi.
L'equivoco, secondo Smith, è che per i grandi volumi commerciali bilaterali degli Stati Uniti e la Cina sono necessariamente legata alla prosperità reciproca.
Invece, il commercio minore non rivela il pieno impatto, ha detto Smith. "Potrebbe essere che i grandi volumi commerciali rendono un paese solo un po 'meglio in termini di reddito reale, in modo che anche una forte riduzione dei flussi commerciali danneggia l'economia solo in minima parte.."

Fonte:https://sputniknews.com/military/201701301050173793-china-army-commander-us-reality/

Commenti

Post più popolari